Capodanno doppio: viaggio dalla Spagna al Portogallo inseguendo il fuso orario

Non so bene cosa abbia spinto me e i miei amici a raggiungere la città di Badajoz in Spagna! L’idea di questo viaggio è nata da un articolo letto mesi prima, nel quale si raccontava di alcuni paesi che festeggiano il Capodanno due volte. Infatti, sono molto le cittadine situate a pochi chilometri dal confine tra due nazioni, che però sono anche divise dal fuso orario.
Nell’elenco comparivano anche le città di Badajoz in Spagna ed Elvas in Portogallo, situate a soli 20 km di distanza l’una dall’altra. Abbiamo deciso di pianificare tutto nei minimi dettagli per festeggiare il Capodanno due volte, ma qualcosa è andato storto e il nostro viaggio si è trasformato in un’avventura lontana dai Viaggi di Gulliver ma più simile ad un film comico, una sorta di cinepanettone (per rimanere in tema natalizio)!

Continua a leggere “Capodanno doppio: viaggio dalla Spagna al Portogallo inseguendo il fuso orario”

Viaggio tra le meraviglie: un weekend lungo alle Cinque Terre

Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore. Ecco a voi le Cinque Terre, patrimonio Unesco dal 1997.  Poco meno di 30 km, dal centro della Liguria, e poi giù, fino alla Toscana, le Cinque Terre non sono altro che antichi, stupendi e coloratissimi, villaggi di pescatori situati lungo la costa. Un consiglio sugli altri: visitatele ed esploratele fuori stagione, lontani dai mesi più affollati e più vicini alla loro vera essenza, fatta di barche appoggiate lungo i muri delle case e mare in burrasca. Continua a leggere “Viaggio tra le meraviglie: un weekend lungo alle Cinque Terre”

10 regali da fare a chi ama follemente viaggiare

Natale, anniversario, laurea, onomastico, compleanno, ricevere regali è sempre bello. Ma come dico io, piuttosto che fare un regalo non azzeccato, è meglio astenersi. Il più delle volte si ha voglia di fare un pensiero alle persone che amiamo, anche senza che ci sia una festività ingombrante di mezzo. Ma fare un regalo gradito ai viaggiatori, non è semplice come potrebbe sembrare. Quindi, eccovi un articolo che spero possa aiutarvi: tenetelo lì da parte e consultatelo quando ne avete bisogno! Continua a leggere “10 regali da fare a chi ama follemente viaggiare”

Conservare i ricordi dei viaggi : vi presento Cheerz

Amo fotografare e ovviamente, ormai come la maggior parte delle persone, per praticità, lo faccio esclusivamente in digitale. Non ho però perso la buona abitudine di stampare fotografie e fotolibri. Non immagino la sensazione che potrei provare se un giorno, computer o memoria esterna smettessero di funzionare e i miei ricordi e le mie fotografie sparissero da un momento all’altro. Perderei un pezzo di vita non indifferente, perché nonostante io abbia una buona memoria è inevitabile che le fotografie siano riuscite a catturare sempre qualcosa in più, che mi era sfuggito.  Vi racconto perché scelgo sempre più spesso Cheerz per la stampa delle mie fotografie, come funziona e come potete fare il vostro primo ordine risparmiando! Continua a leggere “Conservare i ricordi dei viaggi : vi presento Cheerz”

TravelDreams 2018: i miei sogni di viaggio per il nuovo anno

Tempo di gennaio, tempo di inizio. Gennaio non è un mese che mi entusiasma più di tanto. Quando andavo a scuola, era il mese di rientro dopo i pigrissimi giorni delle festività natalizie e adesso che i tempi della scuola sono lontani, associo sempre gennaio a troppo freddo e poca voglia di sottostare ai millemila impegni. Ma gennaio ha un indubbio pregio: è il mese in cui si può sognare ancora più in grande e io lo faccio così, pensando alle mete che sogno di vedere! Continua a leggere “TravelDreams 2018: i miei sogni di viaggio per il nuovo anno”

I viaggi di quest’anno: 2017 ti sono grata!

Il 2017, comunque vada, comunque andrà, sarà uno di quegli anni che non potrò dimenticare, uno di quelli di cui parlerò anche quando avrò la dentiera. Sarà sempre l’anno di una nuova casa, di mille progetti, della vernice lavagnata comprata prima dell’armadio ( che ancora non abbiamo) , dell’albero di Natale comprato in offerta e fatto molto dopo rispetto a come tradizione impone. Sarà l’anno di idee che mi frullano in testa anche la notte, di sogni un po’ premonitori e un po’ solo desideri che si travestono in sogni, di tanto amore e così tanto calore che ho quasi la certezza che nel 2018 non potrà essercene di più. Il 2017 mi ha tolto qualcosa, mi ha dato tantissimo. Continua a leggere “I viaggi di quest’anno: 2017 ti sono grata!”

On the road in Italia e all’estero : 10 consigli pratici

5.969 chilometri, più di 60 ore di viaggio, Piemonte, Umbria, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia, Umbria, Emilia Romagna, Piemonte. Gli on the road sono la modalità di viaggio che preferisco in assoluto: consentono di sentirci liberi e autonomi nella pianificazione del viaggio, nell’organizzazione e nei vari spostamenti, permettono di raggiungere luoghi che senza auto non avremmo la possibilità di vedere, ma necessitano di pazienza, organizzazione e adattabilità.  Continua a leggere “On the road in Italia e all’estero : 10 consigli pratici”

Il nostro on the road di un mese a spasso per l’Italia

Quando torno da un viaggio non riesco a mettermi subito a scrivere. Foto accatastate, valigie da disfare, quelle cose che lasci lì per mesi senza spostare, emozioni alla rinfusa. Riesco a sedermi a scrivere, tranquilla, solo dopo che ho messo in ordine fuori e dentro, solo quando le emozioni si sono sopite. E questo è il motivo per cui ci ho messo così tanto per mettermi a raccontare il nostro favoloso on the road di 29 giorni, in giro per l’Italia. Continua a leggere “Il nostro on the road di un mese a spasso per l’Italia”

La mia ricca estate: tra racconti pubblicati, on the road realizzati, progetti d’amore (e qualche tristezza)

La mia, è stata senza dubbia un’estate piena: piena d’amore, piena di commozione e lacrime, piena di chilometri, piena di giorni di viaggio, piena di così tanto, che ora che devo metterlo scritto, mi sembra ancora di più. Continua a leggere “La mia ricca estate: tra racconti pubblicati, on the road realizzati, progetti d’amore (e qualche tristezza)”

Gordes, il paese che si affaccia sui vigneti della Provenza

Nella pianura del Luberon, arroccato su una collina con vista vigneti, che tanto mi ha ricordato il nostro Monferrato piemontese, un paesino di nome Gordes se ne sta tranquillo e silenzioso. Interamente costruito in pietra, Gordes era un paesino praticamente sconosciuto, fino a una decina di anni fa, quando Russel Crowe e Marion Cotillard vi si dirigono per girare il film Un’ottima annata. Continua a leggere “Gordes, il paese che si affaccia sui vigneti della Provenza”