Viaggio a Lanzarote, l’isola dai mille colori: itinerario di 3 giorni tra spiagge, vulcani e attrazioni

Lanzarote, nell’itinerario del mio viaggio, era la prima di due isole e qui ho trascorso quattro giorni che sono bastati per goderci l’isola e vedere tutte le cose più importanti. Di seguito, potete trovare un piccolo itinerario di 3 giorni tra spiagge, vulcani e attrazioni, con tutti gli highlights dell’isola, per poterla ammirare a 360°. Continua a leggere “Viaggio a Lanzarote, l’isola dai mille colori: itinerario di 3 giorni tra spiagge, vulcani e attrazioni”

I borghi siciliani più belli | Marzamemi, Erice, Piazza Armerina, Cefalù, Scopello, Marsala

La Sicilia non mi lascia mai andar via, mi tiene più stretta ogni volta che torno, e mi spinge a ritornare ancora. Io lo chiamo mal di Sicilia.

Su dolci colline raggiungibili con la funivia e vista mare, in conche arroccate e isolate nel cuore dell’isola, accanto al mare con la brezza che accarezza le loro pietre e le piante grasse: i borghi siciliani sono speciali, numerosi e diversi tra loro. Come la terra che li ospita e che amo immensamente. Dalla Sicilia occidentale a quella orientale, un viaggio tra i borghi che ho amato di più: Marzamemi, Erice, Piazza Armerina, Cefalù, Scopello e Marsala. Continua a leggere “I borghi siciliani più belli | Marzamemi, Erice, Piazza Armerina, Cefalù, Scopello, Marsala”

Viaggio a Porto da sola | 2 giorni nella sua decadente bellezza

È stata la città a cui ho deciso di dedicare la partenza del mio Cammino di Santiago. Eppure non ero ancora una pellegrina, ma non ero già più una turista. Ero una viaggiatrice, di quelle zaino e ostello, come piace a me. Porto, in soli 3 giorni mi ha regalato un dolce anticipo di ciò che quel viaggio avrebbe rappresentato per me. Vi parlo del mio viaggio a Porto da sola e di cosa fare in 2 giorni. Continua a leggere “Viaggio a Porto da sola | 2 giorni nella sua decadente bellezza”

5 libri perfetti per le vacanze estive, i titoli da mettere in valigia

Non esiste l’identikit preciso del libro da leggere sotto l’ombrellone, ma quello che è certo è che non possiamo portarci dietro i grandi classici russi, i voluminosi gialli svedesi o un’intera trilogia. È consigliabile leggere una raccolta di racconti da assaporare tra un bagno in piscina e una passeggiata sulla spiaggia, o brevi ed emozionanti romanzi che riuscirete a terminare prima di tornare a casa. In questo modo, non caricherete troppo le vostre valigie e assocerete sempre le emozioni suscitate da un libro a quelle nate in un viaggio. Ecco 5 libri perfetti per le vacanze estive, da mettere subito in valigia. Continua a leggere “5 libri perfetti per le vacanze estive, i titoli da mettere in valigia”

Come fare il passaporto: tutte le informazioni che state cercando

Il passaporto per me è sempre stato una di quelle cose sulla mia lista da fare, ma siccome non sono una grande amante delle scartoffie burocratiche, l’ho sempre posticipato fino a che non ho più avuto scelta e l’ho dovuto fare. Dato che l’ho fatto recentemente, vi racconto come fare il passaporto. Per non farvi cogliere impreparati.  Continua a leggere “Come fare il passaporto: tutte le informazioni che state cercando”

Un weekend a Castelluccio di Norcia: i campi in fiore e i meravigliosi dintorni

Da maggio a luglio un piccolo borgo tra Marche e Umbria si colora di rosso e blu. Sono i fiori dei campi che accolgono le prelibate lenticchie di questa piccola e incantevole parte d’Italia a 1452 metri d’altezza. Castelluccio di Norcia è un concentrato di sapori, di odori e bellezza, in grado di infondere in chi li vive un senso di pace assoluta. Continua a leggere “Un weekend a Castelluccio di Norcia: i campi in fiore e i meravigliosi dintorni”

Viaggio tra i Monti Dauni, nella Puglia che non ti aspetti

C’è una Puglia di case bianche, piccoli borghi, cummerse e balconi fioriti, mari trasparenti, panzerotto anche a colazione, folle di turisti ( ve ne ho parlato un po’ qui ) e poi c’è una Puglia fatta di dolci colline, di monti, di pale eoliche ovunque, di posti senza mare ma con tanti fiori, di prodotti gastronomici indimenticabili, di ritmi lenti lontano dal caos: è la Puglia dei Monti Dauni, quella che di sicuro non ti aspetti. Continua a leggere “Viaggio tra i Monti Dauni, nella Puglia che non ti aspetti”

Viaggio in Thailandia: cose da sapere per organizzare al meglio il vostro viaggio

Quello in Thailandia è stato il secondo viaggio in Asia con Giuseppe. Nel 2017 eravamo stati in Giappone. Siamo tornati nello stesso continente, ma i due paesi hanno ben poco in comune: il Giappone rappresenta ordine e disciplina e la Thailandia l’esatto opposto. Tra le cose da sapere per organizzare al meglio un viaggio in Thailandia, c’è che troverete un tasso di umidità da paura. O meglio, noi ci siamo stati a marzo, in piena “bella stagione” e ho scoperto di avere una quantità di liquidi in corpo che nemmeno un idrante. Continua a leggere “Viaggio in Thailandia: cose da sapere per organizzare al meglio il vostro viaggio”

Ristorante l’Angelo in Piemonte | Un viaggio intorno al mondo stando seduti a tavola

Adoro mangiare. Per me il cibo è convivialità, scambio, amore. Quando mi imbatto in un cibo nuovo o in un cibo conosciuto ma cucinato in modo a me estraneo, lo assaggio con curiosità, che sia a casa di altre persone o in viaggio. Adoro sperimentare, sia con il palato, sia con le mani e fino ad ora, non ho mai incontrato cibi che proprio non mi piacciono. Come tutti ho le mie preferenze, ma credo di essere una delle poche persone che conosco a mangiare davvero tutto. Per questo motivo, anche in viaggio, provo, sperimento, eccedo, lasciandomi guidare da gusti completamente diversi da quelli a cui sono abituata. Quando il Ristorante l’Angelo di Settimo Vittone mi ha invitata a un pranzo per provare la loro cucina multiculturale, bé, potevo dire di no? Continua a leggere “Ristorante l’Angelo in Piemonte | Un viaggio intorno al mondo stando seduti a tavola”

Borghi e Street Art: 4 borghi italiani in rinascita grazie all’arte

L’Italia è piena di piccole realtà, spesso dimenticate. Borghi che si svuotano a causa della carenza di lavoro, giovani che si trasferiscono nelle grandi città per gli studi universitari. Così rimangono strade di pietra dimenticate e abitate dagli anziani del paese che, come sempre, siedono fuori dall’uscio di casa o trascorrono le giornate alla finestra, aspettando che qualcuno passi di lì. C’è un punto di svolta però, un momento in cui le piccole realtà reagiscono a tutto ciò e urlano “Ci siamo anche noi!” e lo fanno attraverso l’arte. Negli ultimi anni la Street Art sta portando ad un processo di riqualificazione non solo delle periferie urbane, ma anche del territorio ed è questo l’esempio di numerosi borghi italiani che hanno ospitato festival internazionali di arte contemporanea, facendo rinascere aree spesso dimenticate.

Continua a leggere “Borghi e Street Art: 4 borghi italiani in rinascita grazie all’arte”