Visitare Sant’Agata di Puglia |Visita al Castello Imperiale e al borgo sotto la neve

Un piccolo borgo arroccato, con il Castello Imperiale che sovrasta e controlla la Puglia che non ci si aspetta, quella che percorre le colline, i boschi e i borghi dei Monti Dauni: Sant’Agata di Puglia non a caso viene chiamato lo “Spione delle Puglie” o la “Loggia delle Puglie”. Dalla torre del suo castello, stupendamente ristrutturato e ancora in corso di restauro, ci si trova a 810 metri di altitudine con un panorama meraviglioso di fronte: nelle giornate di sole e cielo sereno, è possibile che lo sguardo raggiunga il Golfo di Manfredonia e i confini con Basilicata, Campania e Molise. Visitare Sant’Agata di Puglia, in un itinerario alla scoperta del Monti Dauni, è un’esperienza da fare, soprattutto in inverno, quando la neve rende Sant’Agata un meraviglioso Presepe. Continua a leggere “Visitare Sant’Agata di Puglia |Visita al Castello Imperiale e al borgo sotto la neve”

Mercatini di Natale a Merano | Terme, castelli e librerie in Alto Adige

Merano è una bomboniera alpina, un po’ italiana un po’ tedesca. Conta poco più di quaranta mila abitanti il capoluogo della comunità comprensoriale del Brugraviato, in Alto Adige, ed è una meta turistica molto ambita, soprattutto da chi ama la natura e la montagna. Per lungo tempo destinazione di un turismo più anziano, oggi la città ha un turismo variegato. Famosissimi sono i mercatini di Natale di Merano, ma anche le sue passeggiate e la vasta possibilità di fare diverse esperienze outdoor. Molto gettonate sono le sue terme, in qualsiasi stagione. Ma io confesso di essermi innamorata perdutamente anche dei suoi bassi e curati palazzi del centro e delle sue librerie, tutte in legno e così a misura di bambino e sognatore. Continua a leggere “Mercatini di Natale a Merano | Terme, castelli e librerie in Alto Adige”

Esperienze a Torino da regalare | Regali da fare a un perfetto torinese

Natale e compleanni possono mettere in difficoltà le nostre capacità di problem solving di fronte alla quantità di regali da dover fare, dovuto anche a un calo di creatività che con gli anni non sembra scemare. Vorremmo fare il regalo giusto alla persona giusta, stupendola e accontentandola, ma non è sempre semplice. E quando dopo anni di amicizia o rapporto con quella persona e una grande quantità di pigiami, candele, calzini, piante regalate, non sappiamo proprio più cosa regalare, è arrivato il momento di cambiare prospettive. Quali sono i regali da fare a un perfetto torinese? Ecco un elenco di esperienze a Torino da regalare alle persone care, con la certezza che le stupirete. Continua a leggere “Esperienze a Torino da regalare | Regali da fare a un perfetto torinese”

Lucca città dei libri | Le librerie più belle di Lucca

Custodita da mura medievali e sormontata da torri svettanti fatte costruire da nobili famiglie nel Trecento, Lucca, la città dalle cento chiese, ha un centro storico particolarmente decorato, attraversato e scolpito, strato su strato, dalle mani dei Romani, e da quelle preziose del Grand Ducato di Toscana.

In questo pozzo di cultura, attorniato dalle Alpi Apuane, dominato da Piazza Napoleone e dalla Torre Giunigi, i negozietti recano ancora le insegne degli anni Trenta e le drogherie, i negozi di vini e liquori e le botteghe artigiane sono autentiche, vere, medievali, romantiche. Pelletteria, gioielli raffinati e intagliati a mano, quadri e dolciumi rispecchiano la Toscana più genuina.

Lì, tra i tetti arancioni e le biciclette con cestino che passeggiano da una porta all’altra della città, si nascondono tante piccole librerie, originali come forse in nessun’altra parte d’Italia. Vi porto tra le librerie più belle di Lucca, tra unicità e cultura. Continua a leggere “Lucca città dei libri | Le librerie più belle di Lucca”

Dormire in una casa sull’albero | Bed & Tree nel cuore di Biccari, tra i Monti Dauni

Una delle cose più meravigliose del mio ultimo viaggio in Puglia è stato vivere il bosco; in tutte le sue sfaccettature. Nel bosco abbiamo dormito, mangiato, camminato di notte, arrampicato.

Quando ero bambina, io e mio cugino avevamo eletto uno degli alberi di casa di mia nonna come nostra abitazione. Ho pianto su quell’albero, quando ero triste o avevo paura di scendere, ho sistemato con amore un sacco di omini trovati nell’ovetto della Kinder, ho letto un’infinità di pagine, ho ripassato le tabelline. Era un albero fatto per salirci, era fatto apposta per restare lì accoccolati.

Dormire in una casa sull’albero a Biccari è stata un’esperienza incredibile: la casetta che ci ha ospitato nel bosco era dai colori legno e blu, con una piccola altalena sotto. Ero emozionata come quando avevo 9 anni: due sacchi a pelo appoggiati per terra, piccole torce da mettere sulla fronte, risate fino a notte fonda.

Alle 7.30 mi sono svegliata, tutti dormivano ancora. Sono uscita a godermi il profumo del bosco di prima mattina, il rumore di qualche uccellino, il freddo umido di quando il sole deve ancora spuntare. Ho respirato. Ho respirato ancora. E sono stata grata per tutte quelle esperienze che ho la possibilità di vivere e dalle quali mi faccio trascinare. Continua a leggere “Dormire in una casa sull’albero | Bed & Tree nel cuore di Biccari, tra i Monti Dauni”

Burano e Murano in un giorno | Passeggiate tra canali e casette colorate sulle isole veneziane

Ero stata tantissime volte a Venezia e mai a Burano e Murano, le famose isolette veneziane, prese d’assalto da turisti di tutto il mondo, tutti i giorni dell’anno. Perché tutti le amano? Perché sono una miniatura di Venezia, concentrato di nebbia e colore, di porticcioli affollati e panni stesi al sole nel silenzio più assoluto, in una viuzza poco trafficata. Se amate le casette colorate, se amate i canali, se amate Venezia, dovete per forza visitarle. Burano e Murano in un giorno, è fattibile? Ecco tutti i consigli di cui potreste aver bisogno. Continua a leggere “Burano e Murano in un giorno | Passeggiate tra canali e casette colorate sulle isole veneziane”

6 libri che parlano di Torino | La mia città raccontata tra parole e illustrazioni

Austera, reale, grigia, elegante, nebbiosa, sabauda, multietnica, impostata, esoterica, calcistica, misteriosa, barocca. Sono solo alcuni dei modi in cui possiamo vivere Torino, alcuni aggettivi con cui possiamo provare a descriverla. Ma la verità è che Torino è poco interessata alle etichette e il suo significato più profondo sfugge anche ai suoi cittadini, i torinesi, che il più delle volte amano la propria città, ma spesso non la comprendono. Non a caso Torino e le sue bellezze sono state varie volte cantate: scrittori e poeti ne hanno scritto dalla notte dei tempi e per fortuna continuano a farlo. Sono tantissimi i romanzi qui ambientati e i film che la raccontano, ecco 6 libri che parlano di Torino, e la decantano tra parole e illustrazioni.     Continua a leggere “6 libri che parlano di Torino | La mia città raccontata tra parole e illustrazioni”

Visita Castello del Roccolo di Busca e parco | Vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino

Un sogno fatto di un castello in cui passare i mesi estivi in villeggiatura, circondandosi degli amici, un parco da vivere, in cui ricevere le persone, refrigerarsi nel laghetto, godersi il panorama sulla valle e su Busca. Il sogno, diventato realtà all’inizio dell’Ottocento, dei coniugi Taparelli d’Azeglio. 

Il Castello del Roccolo di Busca non può che farci tornare ai ricordi d’infanzia, quelli in cui sognavamo di vivere in un castello, in cui immaginavamo principesse impaurite e cavalieri coraggiosi che sguainano la spada. Non può che farci incuriosire e pensare come dovesse essere vivere lì, quante persone celebri hanno passeggiato in quello stesso parco, quante sono entrate nella Cappella per pregare, quante tra quel lussureggiante parco si sono anche solo fermate a meditare. È imperdibile una visita al Castello del Roccolo di Busca e parco, è vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino. Continua a leggere “Visita Castello del Roccolo di Busca e parco | Vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino”

Innamorarsi delle Cinque Terre, visita in collaborazione con Guido Tour Sharing

Visitare un luogo già conosciuto e del quale si è sentito più volte parlare, durante una visita guidata e quindi in compagnia di una guida turistica, di mettere in dubbio le certezze che si pensava di avere e imparare cose nuove, sempre. Un esempio: ero convinta che le Cinque Terre fossero borghi di pescatori; d’altronde, sono vicini al mare. E invece no, la nostra guida Melissa ci ha spiegato che le Cinque Terre erano borghi contadini, non marinari. Inizia così la nostra visita guidata Innamorarsi delle Cinque Terre in collaborazione con Guido Tour Sharing. Quali altre sorprese ci svelerà? Continua a leggere “Innamorarsi delle Cinque Terre, visita in collaborazione con Guido Tour Sharing”

I parchi più belli di Roma : idee per picnic all’aperto in ogni stagione

Vivo a Roma da un anno. Un anno esatto. Ho lasciato Napoli per trovare un po’ di ordine e, direte voi, che ci faccio a Roma? Ordine zero, mezzi pubblici in orario giammai e in quanto partenopea non posso non sentire minimamente la mancanza del mare.

Eppure vuoi mettere la punta di blu e rosa di cui il cielo capitolino tende a tingersi al tramonto? Soprattutto in autunno, quando il clima è più fresco, ma è ancora tanta la voglia di stare all’aperto. Una rassegna tra i parchi più belli di Roma, quelli in cui fare picnic all’aperto in ogni stagione.

Continua a leggere “I parchi più belli di Roma : idee per picnic all’aperto in ogni stagione”