Burano e Murano in un giorno | Passeggiate tra canali e casette colorate sulle isole veneziane

Ero stata tantissime volte a Venezia e mai a Burano e Murano, le famose isolette veneziane, prese d’assalto da turisti di tutto il mondo, tutti i giorni dell’anno. Perché tutti le amano? Perché sono una miniatura di Venezia, concentrato di nebbia e colore, di porticcioli affollati e panni stesi al sole nel silenzio più assoluto, in una viuzza poco trafficata. Se amate le casette colorate, se amate i canali, se amate Venezia, dovete per forza visitarle. Burano e Murano in un giorno, è fattibile? Ecco tutti i consigli di cui potreste aver bisogno. Continua a leggere “Burano e Murano in un giorno | Passeggiate tra canali e casette colorate sulle isole veneziane”

Mi fai una foto? Decente, please | Guida da regalare ai vostri fotografi amatori

Spesso, spessissimo, soprattutto quando condivido qualche fotografia dove sono venuta oggettivamente bene, mi viene detto che sono anche fortunata, perché evidentemente ho buoni fotografi a disposizione. Il mio sogno nel cassetto era avere un fidanzato fotografo, così il gioco era fatto ( almeno quando ero con lui ). E invece i miei (ex) fidanzati sono sempre stati la cosa più lontana del mondo rispetto alla fotografia, dire totalmente disinteressati è incredibilmente un eufemismo. E anche con i miei compagni viaggiatori non è stato semplice, soprattutto all’inizio, tornare a casa con qualche scatto decente in cui non fossi sempre dietro la macchina, ma fossi anche il soggetto. E allora eccola qui la guida che proprio tutti stavamo aspettando, la guida da regalare ai vostri fotografi amatori ( genitori, amici, parenti, fidanzati ).
Sentitevi liberi di diffondere il verbo.

Continua a leggere “Mi fai una foto? Decente, please | Guida da regalare ai vostri fotografi amatori”

6 libri che parlano di Torino | La mia città raccontata tra parole e illustrazioni

Austera, reale, grigia, elegante, nebbiosa, sabauda, multietnica, impostata, esoterica, calcistica, misteriosa, barocca. Sono solo alcuni dei modi in cui possiamo vivere Torino, alcuni aggettivi con cui possiamo provare a descriverla. Ma la verità è che Torino è poco interessata alle etichette e il suo significato più profondo sfugge anche ai suoi cittadini, i torinesi, che il più delle volte amano la propria città, ma spesso non la comprendono. Non a caso Torino e le sue bellezze sono state varie volte cantate: scrittori e poeti ne hanno scritto dalla notte dei tempi e per fortuna continuano a farlo. Sono tantissimi i romanzi qui ambientati e i film che la raccontano, ecco 6 libri che parlano di Torino, e la decantano tra parole e illustrazioni.     Continua a leggere “6 libri che parlano di Torino | La mia città raccontata tra parole e illustrazioni”

Visita Castello del Roccolo di Busca e parco | Vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino

Un sogno fatto di un castello in cui passare i mesi estivi in villeggiatura, circondandosi degli amici, un parco da vivere, in cui ricevere le persone, refrigerarsi nel laghetto, godersi il panorama sulla valle e su Busca. Il sogno, diventato realtà all’inizio dell’Ottocento, dei coniugi Taparelli d’Azeglio. 

Il Castello del Roccolo di Busca non può che farci tornare ai ricordi d’infanzia, quelli in cui sognavamo di vivere in un castello, in cui immaginavamo principesse impaurite e cavalieri coraggiosi che sguainano la spada. Non può che farci incuriosire e pensare come dovesse essere vivere lì, quante persone celebri hanno passeggiato in quello stesso parco, quante sono entrate nella Cappella per pregare, quante tra quel lussureggiante parco si sono anche solo fermate a meditare. È imperdibile una visita al Castello del Roccolo di Busca e parco, è vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino. Continua a leggere “Visita Castello del Roccolo di Busca e parco | Vicino a Cuneo, a meno di un’ora da Torino”

Innamorarsi delle Cinque Terre, visita in collaborazione con Guido Tour Sharing

Visitare un luogo già conosciuto e del quale si è sentito più volte parlare, durante una visita guidata e quindi in compagnia di una guida turistica, di mettere in dubbio le certezze che si pensava di avere e imparare cose nuove, sempre. Un esempio: ero convinta che le Cinque Terre fossero borghi di pescatori; d’altronde, sono vicini al mare. E invece no, la nostra guida Melissa ci ha spiegato che le Cinque Terre erano borghi contadini, non marinari. Inizia così la nostra visita guidata Innamorarsi delle Cinque Terre in collaborazione con Guido Tour Sharing. Quali altre sorprese ci svelerà? Continua a leggere “Innamorarsi delle Cinque Terre, visita in collaborazione con Guido Tour Sharing”

Istanbul 4 giorni fai da te: dove dormire, dove mangiare, provare l’hammam

La perfetta miscela tra Europa e Asia, il profumo delle pannocchie arrostite e delle spremute al melograno fatte un momento prima di lasciarti il bicchiere in mano. Il silenzio di una passeggiata lungo il Bosforo e il caos del bazar impregnato di odore di tabacco. Istanbul accoglie gli europei piano piano, spostando la tenda di un hotel in pieno centro e mostrando un po’ di Asia, ammaliando senza sconvolgere. Se amate l’hummus oltre ogni ragionevole dubbio, le moschee enormi e maestose, il romanticismo di una crociera sul Bosforo, allora siete nel posto giusto. Ecco la guida per Istanbul 4 giorni fai da te: consigli su dove dormire, dove mangiare, quali cose non perdere. Continua a leggere “Istanbul 4 giorni fai da te: dove dormire, dove mangiare, provare l’hammam”

I parchi più belli di Roma : idee per picnic all’aperto in ogni stagione

Vivo a Roma da un anno. Un anno esatto. Ho lasciato Napoli per trovare un po’ di ordine e, direte voi, che ci faccio a Roma? Ordine zero, mezzi pubblici in orario giammai e in quanto partenopea non posso non sentire minimamente la mancanza del mare.

Eppure vuoi mettere la punta di blu e rosa di cui il cielo capitolino tende a tingersi al tramonto? Soprattutto in autunno, quando il clima è più fresco, ma è ancora tanta la voglia di stare all’aperto. Una rassegna tra i parchi più belli di Roma, quelli in cui fare picnic all’aperto in ogni stagione.

Continua a leggere “I parchi più belli di Roma : idee per picnic all’aperto in ogni stagione”

Corso di inglese per viaggiare | Perché iscriversi a un corso di inglese quando si è affetti da wanderlust

Settembre è da sempre il mese dei “da quest’anno mi iscrivo a…”. Poco importa se è l’ennesimo corso in palestra, che poi difficilmente portiamo a termine, o il corso di flamenco a cui da anni volevamo iscriverci e finalmente troviamo il coraggio di farlo. Quello che conta è che da sempre Settembre rappresenta per tutti un nuovo inizio, rigenerati dalle vacanze e dall’estate appena lasciata alle spalle. Settembre è il temuto e atteso ri-inizio della scuola e di tutte le attività ad essa (s)connesse e anche per chi la scuola l’ha finita da ormai parecchio – ahimé – si è sempre invogliati a fare qualcosa di nuovo, mai provato prima. Per questo credo che proprio questo sia il momento giusto per mettersi in gioco, ad esempio come ho fatto io, frequentando un corso di inglese per viaggiare, alla My English School.

Continua a leggere “Corso di inglese per viaggiare | Perché iscriversi a un corso di inglese quando si è affetti da wanderlust”

Visita a Villa della Regina a Torino, con Guido Tour Sharing, la start app in cui si condivide la guida

Ci sono luoghi della mia città, Torino, in cui è necessario tornare e ritornare. In stagioni diverse, in momenti differenti, per scoprire sempre quale storia si cela dietro, che prima non conoscevamo, per ammirare uno scorcio diverso. Così sono stata felicissima di visitare nuovamente Villa della Regina e la meravigliosa vigna cittadina che affaccia proprio sul centro. L’ho fatto in compagnia di Guido Tour Sharing, una start up che mette in contatto guide e possibili clienti, di cui ora vi racconto tutto.

Continua a leggere “Visita a Villa della Regina a Torino, con Guido Tour Sharing, la start app in cui si condivide la guida”

Itinerario 15 giorni in Croazia | On the road dall’Istria a Dubrovnik e ritorno

Come quando si maneggia qualcosa di prezioso a cui teniamo molto, la Croazia è per me ricordo e infanzia, quella passata in viaggio con mia mamma e mia sorella, su una vecchia Panda grigia e come unica mappa, qualche cartina stropicciata.
La Croazia è definita non a torto Perla dell’Adriatico per le sue acque paradisiache, ma è in realtà molto più che solo mare: parchi naturali che si ergono al suo interno, cascate scroscianti, fiumi e laghi in cui fare il bagno, natura generosa e selvaggia. Un interno brullo, a tratti verdeggiante a tratti aspro, ma se amate il mare sarà però proprio quello a sorprendervi: la Croazia conta un arcipelago immenso, con più di 1256 isole, di cui solo una cinquantina abitate. Sono tante, quelle diventate meta dei giovani e ricche di movida come Pag, Hvar, Brac, Krk. Sono numerose, quelle ancora autentiche, seppur turistiche come Cres, Mali Losinj. Sono molte, quelle piccole e perfette da visitare per qualche giorno senza troppo turismo come le isole Elafiti e Lissa. Ma ci sono anche quelle maledette, come Lokrum, in cui è addirittura proibito pernottare. Continua a leggere “Itinerario 15 giorni in Croazia | On the road dall’Istria a Dubrovnik e ritorno”