Cosa vedere e cosa fare in Valle Soana in Piemonte | I luoghi di interesse in Valle Soana

Il nome Valle Soana ha dato, negli anni, adito a diverse possibilità sulla sua origine e il suo significato. Pare che la maggior parte sia d’accordo con quanti dicono che Valle Soana significhi la valle che sana. Basterà arrivare, uscire dall’auto e respirare a pieni polmoni, guardarvi intorno in un paesaggio che si perde, per sentirvi già sulla strada giusta. Basterà un weekend lungo per fare la stessa strada verso casa e sentirvi rigenerati. Una valle stretta di origine fluviale, fitti boschi di latifoglie che la colorano a seconda della stagione, la Valle Soana appartiene all’area linguistica del franco-provenzale, o come dicono i suoi abitanti del parlar da nosautri; non stupitevi infatti di sentire un accento strano, parole troncate a metà ed erre simili al francese. I paesaggi, le borgate, le cappelle, la Valle Soana è ricca di luoghi di interesse imperdibili: cosa vedere e cosa fare in Valle Soana in Piemonte.

Continua a leggere “Cosa vedere e cosa fare in Valle Soana in Piemonte | I luoghi di interesse in Valle Soana”

Librerie a Torino | Le librerie più belle e particolari della città del libro

Torino città del libro, da sempre. Torino è il Salone del Libro, i Portici di Carta, i mercatini del libro usato, le bancarelle di Via Po. Se Torino fosse una donna, avrebbe sempre un libro in borsa o nello zainetto. Se Torino fosse una stagione sarebbe la primavera, quando il Salone del Libro da oltre 30 anni la consacra capitale del libro. La verità è che sempre di più Torino si è scrollata di dosso le solite etichette che l’hanno contraddistinta fino all’inizio del nuovo secolo e si è consacrata sempre di più come città del libro, di cultura, di creatività. Sono fiera di vivere nella città che più di tutte profuma di carta; è il momento di andare in giro, per le librerie a Torino indipendenti, più belle, storiche, internazionali, ricche di vita.

Continua a leggere “Librerie a Torino | Le librerie più belle e particolari della città del libro”

Dove dormire vicino al Parco Nazionale del Gran Paradiso | Uno chalet tra i monti e le stelle

Aria balsamica, vette gentili e affascinanti, animali selvatici in cui imbattersi e da ammirare nel loro habitat naturale: la Valle Soana, la valle che sana, ha davvero un potere magnetico e immersivo sull’uomo. Sono tantissimi i sentieri che potrete percorrere nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, habitat prediletto di oltre 2800 esemplari tra stambecchi, camosci, caprioli, marmotte. Sono meravigliose le borgate di montagna ormai semi abbandonate, ancor più suggestive in autunno e in inverno, quando la nebbia avvolge i boschi e i tetti si ricoprono di neve, le cappelle che svettano nascoste e coloratissime, le storie che aleggiano intorno a hotel abbandonati. Organizzate un itinerario in Val Soana e non ve ne pentirete, ecco dove dormire in Valle Soana a tre passi dal Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Continua a leggere “Dove dormire vicino al Parco Nazionale del Gran Paradiso | Uno chalet tra i monti e le stelle”

Torino e foliage autunnale: 5 posti in cui godersi la magia dell’autunno a Torino

Diciamolo subito, a scanso di equivoci: Torino è una città ancora tutta da scoprire, magica in tutte le stagioni senza dubbio, ma in autunno un pochino di più. Il motivo è semplice da capire: sono 320 i km di viali alberati che abbelliscono la città, nei parchi, tra viali e controviali ( altra particolarità tutta torinese ), nelle piazze e nelle piazzette, nella magia della collina. Sono tantissimi i parchi cittadini che si abbelliscono in questa stagione, sono 30 i chilometri quadrati della collina. L’autunno torinese ama vestirsi di cose semplici: colori caldi, tutte le sfumature del giallo e del marrone, profumo di caldarroste, camini e candele accese. Torino e il foliage non fanno sconti a nessuno: una volta conosciuto, non lo dimenticherete.

Continua a leggere “Torino e foliage autunnale: 5 posti in cui godersi la magia dell’autunno a Torino”

Visita al borgo di Scanno, uno dei borghi più belli di Abruzzo | Dove e cosa mangiare, cosa non perdere

Immerso in una delle riserve naturali più antiche di Italia, il Parco Nazionale di Abruzzo, il borgo di Scanno merita senza dubbio una visita: è simile a un borgo di montagna ma ha anche il lago, è circondato da boschi, ma con un centro vivissimo e piacevole per una cena o una passeggiata. Non a caso il borgo di Scanno è stato inserito tra i Borghi più belli di Italia ed è senza ombra di dubbio tra i borghi più belli dell’Abruzzo. Andiamo alla sua scoperta, tra boschi, laghi, orsi, una cucina ricca e gustosa e i dintorni altrettanto interessanti.

Continua a leggere “Visita al borgo di Scanno, uno dei borghi più belli di Abruzzo | Dove e cosa mangiare, cosa non perdere”

Camminate in Valle Stura di Demonte | Tra torrenti, cascate, laghi e sorgenti termali naturali

Durante questi mesi di lunghe camminate in montagna ho preparato una selezione di escursioni di diversa difficoltà davvero imperdibili e panoramiche per andare alla scoperta della magnifica Valle Stura di Demonte. La Valle Stura è una valle incantevole che si estende per più di 50 chilometri tra Borgo San Dalmazzo, a pochi chilometri da Cuneo, ed il Colle della Maddalena, al confine con la Francia. Ampia e ricca di valloni secondari che si estendono per chilometri, è una valle dove l’acqua ha un ruolo fondamentale tra torrenti, cascate, laghi, sorgenti termali naturali e sorgenti diventate famose negli anni, come la sorgente Rebruant dell’acqua Sant’Anna. 

Continua a leggere “Camminate in Valle Stura di Demonte | Tra torrenti, cascate, laghi e sorgenti termali naturali”

Cosa vedere a Trastevere | Due giorni nel quartiere più pittoresco di Roma

Roma è sempre Roma. E tornare, è sempre una grande emozione, anche solo per un weekend. Ho avuto l’opportunità di viverla da vicino, ospite di Trianon Borgo Pio Aparthotel, a due passi da Città del Vaticano. L’alloggio super centrale e una Roma molto diversa da come la ricordassi, hanno reso questo weekend ricchissimo e indimenticabile. Ed è stato strano e affascinante vivere una Roma inedita e diversa dal solito, piuttosto svuotata, con pochissimi turisti e romani, essendo fine Agosto. Ci siamo concentrati maggiormente su uno dei miei quartieri preferiti, vivendolo e visitandolo con calma, senza fretta. Eccola qui una piccola e utile guida di Trastevere: dove mangiare e tutte le meraviglie da vedere. E fidatevi, ce ne sono molte.

Continua a leggere “Cosa vedere a Trastevere | Due giorni nel quartiere più pittoresco di Roma”

Valle d’Aosta in estate | Itinerario 10 giorni in Valle d’Aosta tra trekking, laghi e cascate

Verde, maestosa ed inaspettata, la più piccola regione d’Italia sa rapire e far innamorare follemente coloro che la visitano. Questo è un itinerario di dieci giorni in Valle d’Aosta per far capitolare anche te! 

Situata nell’angolo nord occidentale più remoto del Paese, la Val d’Aosta, incorniciata tra il Monte Bianco ed il Monte Rosa, è una terra di origini antiche e di castelli medievali. È una regione unica e assolutamente imperdibile, soprattutto durante l’estate. 

Continua a leggere “Valle d’Aosta in estate | Itinerario 10 giorni in Valle d’Aosta tra trekking, laghi e cascate”

30 cose da vedere in Piemonte | Tra castelli, parchi, ville, isole, colline, valli montane è una regione che non sazia mai

Ho viaggiato su e giù per l’Italia, giù e su per lo Stivale e non mi sento assolutamente di parte quando esclamo che il Piemonte è una delle regioni più belle e ricche di Italia. Non avremo il mare, è vero, ma abbiamo le intatte valli di montagna, isole che sono veri e propri giardini botanici, un numero di castelli che si avvicina molto al numero di abitanti di alcune province e una delle città metropolitane più vivibili e a misura di uomo di Italia, Torino. Al Piemonte mancano però esploratori insaziabili che abbiano voglia di scoprirlo, di percorrerlo in lungo e in largo, di andare oltre le mete più blasonate e le tappe più conosciute. Vi do 30 buoni motivi per visitarlo, una cosa da fare al giorno per un mese.

Unica raccomandazione: assumetene con cautela, crea dipendenza.

Continua a leggere “30 cose da vedere in Piemonte | Tra castelli, parchi, ville, isole, colline, valli montane è una regione che non sazia mai”

Castel Savoia a Gressoney, il Castello valdostano voluto dalla Regina Margherita

Nel comune di Gressoney-Saint-Jean, nel cuore della Valle d’Aosta, il Castel Savoia è un gioiello di ecletticità fortemente voluto dalla Regina Margherita che amava molto la montagna e i luoghi boschivi e che frequentava soprattutto durante l’estate. Una visita guidata interessante ed esaustiva, un castello incastonato tra boschi e ai piedi del Monte Rosa, affacciato a un vero giardino botanico alpino, istituito nel 1990: il Castel Savoia a Gressoney è una tappa valdostana da non perdere.

Continua a leggere “Castel Savoia a Gressoney, il Castello valdostano voluto dalla Regina Margherita”