Viaggio all’Isola d’Elba | Consigli pratici per organizzare le vostre vacanze nell’Arcipelago Toscano

No, non me l’aspettavo così (tanto) bella. L’isola d’Elba mi ha sorpresa in tutto e per tutto, per il territorio piccolo ma variegato, per l’incredibile offerta delle sue spiagge, per essere ferma agli anni ’80, ma incredibilmente appetibile dal punto di vista turistico. L’isola d’Elba è un piccolo atollo paradisiaco, perfetto per vacanze low cost in famiglia o in coppia, ideale per chi ama vivere il mare ma anche per chi non disdegna qualche visita culturale e camminate nella natura. Un viaggio all’isola d’Elba lontani dal caos turistico anche in alta stagione è possibile, qui vi lascio alcuni consigli pratici per organizzare le vostre vacanze al meglio. Continua a leggere “Viaggio all’Isola d’Elba | Consigli pratici per organizzare le vostre vacanze nell’Arcipelago Toscano”

Due giorni a Bologna | Cosa non perdere tra portici, biciclette e cantautori

Bologna è una città a misura d’uomo, si percorre in bici sotto i suoi magnifici portici che, all’occorrenza, riparano dalla pioggia. Gli angoli nascondono scritte studentesche e manifesti politici, i ragazzi si riuniscono in Piazza Maggiore per cantare qualche canzone con la chitarra e ci si sente accolti da quest’atmosfera lontana dalle grandi metropoli.

La prima volta che arrivai a Bologna trovai un tempo pessimo: nebbia e pioggia per tutto il week end, mi sono ripromessa di tornarci e l’occasione è arrivata qualche mese fa quando, prima di raggiungere la città di Ferrara ho deciso di fare tappa a Bologna. Ho trascorso due giorni qui e sono bastati per ricredermi totalmente. Ciò che colpisce a primo impatto è la quantità di giovani che affollano la città, sede dell’Università Alma Mater Studiorum la più antica nel mondo fondata nel 1088 e ancora oggi tra le più rinomate in Italia. Attorno alla vita universitaria si sviluppa una rete di ristoranti e locali unici, sia per il loro stile sia per la cucina deliziosa. Due giorni a Bologna, che fare quindi? Cosa non perdere? Continua a leggere “Due giorni a Bologna | Cosa non perdere tra portici, biciclette e cantautori”

Un giorno al Lago Verde, in Piemonte | Camminata semplice in montagna per fuggire dal caldo

Poco dopo Bardonecchia, lassù tra le montagne, verso la Francia, c’era un lago con acque cristalline e trasparenti. E per fortuna nostra, c’è tuttora. Il Lago Verde, o Lac Vert, è perfetto per una domenica d’estate, quando la voglia di stare a Torino è poca ed è invece tantissima, la voglia di andare al fresco. La camminata al Lago Verde è una camminata semplice, per tutti. E dopo solo 45 minuti di camminata vi troverete in un luogo ricco di suggestioni e colori. Pronti a partire, per un giorno al Lago Verde, in Piemonte? Continua a leggere “Un giorno al Lago Verde, in Piemonte | Camminata semplice in montagna per fuggire dal caldo”

Un weekend a Bacoli, bellezza inconsapevole della Campania

“C’incamminammo per la strada, fiancheggiata da tombe, che conduce dalla riva del mare al villaggio di Bacoli, l’antica Bauli. Tutto quel villaggio era in allegria: si ballava, si cantava e tutto ciò in mezzo a rovine e monumenti funebri di un popolo scomparso, su quella stessa terra, che fu calcata da Manlio, Cesare, Agrippina, Nerone, su quel suolo, dove venne a morire Tiberio.”

(Alexander Dumas, “Il corricolo”)

Terra vulcanica scoperta da grandi oratori romani, è stato luogo ristorativo per Enea, la roccaforte degli Aragonesi e poi l’approdo di gruppi di ebrei in cerca di speranza. Oggi Bacoli è, insieme a Pozzuoli, centro culturale dei Campi Flegrei, una tappa irrinunciabile per vulcanologi, geologi e archeologi, presa d’assalto dal turismo stagionale in cerca di un mare limpido a mezz’ora da Napoli. E allora salpate con me un weekend a Bacoli, bellezza inconsapevole della Campania. Continua a leggere “Un weekend a Bacoli, bellezza inconsapevole della Campania”

Itinerario Sicilia sud occidentale: on the road tra Agrigento, Valle dei Templi, e dintorni

Perché torno spesso in Sicilia? Perché proprio qui, con tutti i posti stupendi che ci sono in Italia? Perché in Sicilia, solo la Sicilia, per me è un po’ casa. E tendo a sentirmi bene qui come in pochissimi altri posti al mondo. Nonostante io non abbia sangue siculo nelle vene, ma a questo punto inizio a pensare di avere qualche antenato siciliano, più di dieci anni fa ho messo piede in Sicilia per la prima volta e dopo allora, non sono più riuscita a farne a meno. C’è chi soffre il mal di mare, il mal d’Africa, la saudade. Io quando non torno in Sicilia per troppo tempo, sento forte l’esigenza di respirare a pieni polmoni questa terra. Ecco quindi le tappe del mio itinerario nel sud della Sicilia, tra Agrigento e la mastodontica Valle dei Templi, Mazara del Vallo, la casa di Pirandello, riserve naturali, spiagge bellissime e mai affollate, neppure ad Agosto. Continua a leggere “Itinerario Sicilia sud occidentale: on the road tra Agrigento, Valle dei Templi, e dintorni”

Due giorni a Palinuro, in Cilento |Grotte, fari, giri in barca, mare cristallino

Siamo in Cilento, in provincia di Salerno, in un luogo di isolotti, spiagge baciate dal sole e acque affollate di pesci. Potete decidere di concentrare le vostre vacanze qui o includerla come meta per un paio di giorni, all’interno di un itinerario più ampio, come abbiamo fatto noi. Ci troviamo un tratto di costa campana considerato Patrimonio dell’UNESCO e denominato Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Siamo tra Agropoli e Sapri e se cercate spiagge con acque cristalline, siete nel posto giusto. I miei consigli per due giorni a Palinuro, tra grotte, fari, mare cristallino. Continua a leggere “Due giorni a Palinuro, in Cilento |Grotte, fari, giri in barca, mare cristallino”

Castello di Miradolo e il suo parco | Ortensie, piante secolari e la foresta di bambù più bella del Piemonte

Un pugno di verde compatto in Val Chisone, nel pinerolese, un Castello che subito non vedi, ma scorgi dopo esserti sporto dalla fitta foresta di alberi secolari, bambù altissimi e piante fiorite, del parco. Il Castello di Miradolo e il suo parco dovrebbero essere meta di ogni piemontese, almeno una volta ogni primavera ed estate; ma dovrebbe anche essere inserito in un itinerario ad hoc, a spasso tra i castelli più belli del Piemonte – e vi assicuro che avreste l’imbarazzo della scelta! Continua a leggere “Castello di Miradolo e il suo parco | Ortensie, piante secolari e la foresta di bambù più bella del Piemonte”

Le fioriture più belle che ho visto in viaggio e quando trovarle | Dalla Provenza al Giappone, dalla Toscana alle Fiandre

Soprattutto negli ultimi anni ho letteralmente una fissa per le fioriture in giro per il mondo. Ho sempre adorato la bellezza dei fiori e il loro profumo e amo quando i paesaggi si tingono di colori magnifici. Se ci mettiamo a riflettere un attimo, non ci sembra che esistano molti luoghi al mondo con fioriture tipiche, niente di più sbagliato! Vi racconto le fioriture più belle che ho visto in viaggio, dalla Provenza all’Olanda, passando per il Piemonte, la Toscana, le Fiandre, il Giappone. Pronti a scoprire le fioriture più belle che ho visto in viaggio? Continua a leggere “Le fioriture più belle che ho visto in viaggio e quando trovarle | Dalla Provenza al Giappone, dalla Toscana alle Fiandre”

Dove fare colazione e merenda a Torino | I miei posticini del cuore per pause speciali

Se penso a del tempo da trascorrere fuori con un’amica, penso senza dubbio a una colazione o merenda in un posto speciale. I posti speciali che frequento nella mia città, sono quelli in cui amo perdermi tra la poesia di un cappuccino spumoso o di un gianduiotto che si scioglie in bocca, quelli che amo per essere in una via speciale di Torino o quelli a cui sono affezionata semplicemente per motivi e ricordi personali. Soprattutto negli ultimi anni, a Torino si stanno modernizzando i caffè, punti di riferimento da sempre, ma stanno anche nascendo nuove e fresche realtà, in cui ci si sente catapultati in un mondo parallelo. Quali sono i miei posticini del cuore per fare colazione e merenda a Torino? Continua a leggere “Dove fare colazione e merenda a Torino | I miei posticini del cuore per pause speciali”

Fare aperitivo sul mare tra Trapani e San Vito Lo Capo|Come godersi uno dei tramonti più belli

Chi mi conosce lo sa, a due cose non riesco a resistere: agli aperitivi e agli aperitivi vista mare. Anche durante il mio viaggio in Puglia, vi ho parlato di Vinoteca Numero Primo, un posto pazzesco sul lungomare di Brindisi. Ecco, io vorrei vivere lì. Ma abito a Palermo e la città, che amo follemente, vuole a tutti i costi nascondermi la possibilità di sorseggiare una birra guardando il mare. Non che non ci sia qualche locale ai bordi della banchina, ma non sono mai davvero “accessibili” a una che vuole sedersi lì e stare ore a sentire il rumore delle onde. Comunque, dico a voi che mi state leggendo: se doveste essere a conoscenza di un posto così a Palermo, segnalatemelo che sarò ben felice di constatare di persona.

Io ne ho trovato uno, ma è un tabacchino, non proprio glamour insomma. Continua a leggere “Fare aperitivo sul mare tra Trapani e San Vito Lo Capo|Come godersi uno dei tramonti più belli”