Borghi liguri in provincia di Savona, i borghi più belli dell’entroterra savonese

La provincia di Savona è il mare più vicino che abbiamo noi che viviamo nella SenzaMareTorino. E spesso, mentre guidiamo in tangenziale, la scritta Savona che un po’ vuol dire mare, campeggia verde e sicura sopra le nostre teste, strizzandoci l’occhiolino. Quando la incrocio il mio cuore ha un sussulto e soprattutto nelle giornate difficili la voglia di non imboccare l’uscita ma proseguire dritto è forte.

Per questo, i borghi in provincia di Savona sono quelli a cui forse sono più legata, custodi di tanti piccoli e indimenticabili momenti, scrigni di meraviglie e borghi riscoperti negli ultimi decenni.

I borghi in provincia di Savona

Zuccarello

Nel nostro viaggio verso l’esplorazione dell’entroterra savonese non possiamo perderci Zuccarello, uno dei borghi più belli di Italia in Liguria e circondato da altri borghi splendidi raggiungibili in pochi minuti di auto.

Sembra costruito per scorrere accanto al terrente Neva, con le sue case una accanto all’altra che seguono proprio il corso dell’acqua e garantiscono scorci incantevoli; come quello verso il ponte di pietra, probabilmente datato in epoca tardomedievale.

Dal punto di vista gastronomico, non perdetevi le rocche di Zuccarello, i dolci tipici fatti con le nocciole o pinoli e se amate la lettura sappiate che, proprio all’ingresso del borgo, c’è un bello spazio di booksharing.

Zuccarello è uno dei borghi più belli di Italia e si trova in provincia di Savona

Varigotti

Una delle più ambite mete liguri è proprio Varigotti, il caratteristico borgo saraceno molto frequentato tutto l’anno. In estate è sicuramente la spiaggia della Baia dei Saraceni ad essere iper gettonata, soprattutto perché è una delle più ampie e suggestive spiagge libere della Liguria.

Se volete visitare Varigotti da una prospettiva diversa e non vi preoccupa un po’ di trekking, vi consiglio di percorrere l’anello di Varigotti, che parte da Piazza Cappello del Prete. Attraverso l’anello di Varigotti raggiungerete una magnifica terrazza sul promontorio, il Giardino Botanico Mediterraneo e la Chiesa di San Lorenzo.

Finalborgo

A pochi km dal mare, vicinissima a Finale Ligure, Finalborgo è da scoprire passo dopo passo. La sua atmosfera di altri tempi è in grado di incantare sia i visitatori che la scoprono per la prima volta, sia i visitatori che la frequentano abitualmente. Io faccio sicuramente parte della seconda categoria di visitatori: ogni volta che capito dalla parti di Finale o Pietra Ligure,  

Tra le bellezze architettoniche da non perdere c’è la basilica di San Giovanni Battista è tra i massimi esempi del barocco Ligure, I ravioli di boragine sono dei quadratini di pasta lavorata a mano, con un ripieno di erbe naturali del Finalese.

I borghi in provincia di Savona

Verezzi

In assoluto uno dei borghi più romantici della Liguria, almeno per me, che amo le terrazze sul mare e i borghi piccoli ma speciali. Negli anni Sessanta Verezzi viene circondata dal cemento, ma il borgo, oggi tra i più belli di Italia in Liguria, riesce a rimanere pressoché intatto.

Mentre negli anni Settanta il borgo si è via via spopolato, negli ultimi anni si sta ripopolando di abitanti e turisti, che lo frequentano soprattutto nel tardo pomeriggio, per godersi i colori del tramonto sul mare e una cena a lume di candela, lontana dal caos dei luoghi più vicini al mare.

Il piatto locale del borgo sono le lumache alla verezzina, cotte in umido con un lunghissimo procedimento. Lumaca a cui ogni estate, precisamente il 13 e il 14 agosto è dedicata la sagra tradizionale.

Il borgo di Verezzi in tutto il suo splendore, in una sera di inizio estate

Noli

Anch’esso tra i borghi più belli di Italia, Noli è davvero imperdibile se vi trovate nel territorio di Savona e ha il pregio di essere davvero a pochissimi passi dal mare. Sono tante le bellezze architettoniche del centro storico di Noli: tra queste ci sono le bellissime torri per cui Noli è ben nota. Delle 72 che furono costruite, però, solamente quattro sono ancora perfettamente conservate: sono la Torre Papona, la Torre del Comune, la Torre dei Quattro Canti e la Torre San Giovanni.

Proprio qui vicino, al largo della costa di Noli, c’è un luogo unico al mondo, il Giardino di Nemo: un progetto di fattoria marina dove si coltivano piante terrestri ad una profondità di circa 5 metri. Ѐ possibile visitarlo con sessioni di snorkeling e visite guidate.

I borghi in provincia di Savona

Colletta di Castelbianco

Tra le Alpi Marittime, ben nascosto e silenzioso, c’è un borgo che si lascia baciare dal sole: scoperto solo la passata estate, Colletta di Castelbianco è entrato prepotentemente nel mio cuore. Completamente costruito in pietra, Colletta è stato probabilmente istituito come centro di difesa contro i saraceni intorno al XIII secolo.

Interamente distrutto da un terremoto alla fine dell’Ottocento, il borgo si è ripopolato solo da una trentina di anni; in particolare la sua rinascita è cominciata nel 1992, quando l’architetto De Carlo ha iniziato il recupero del borgo, terminandolo nel 2001. Per evitare lo spopolamento Colletta è stata trasformata in un grande albergo diffuso e oggi conta una ventina di stanze pronte a ospitare i visitatori.

Le sue caratteristiche casette in pietra con le porte e le finestre colorate, le danno un tocco di personalità e leggerezza, ricordando vagamente una piccola metropoli tra i monti.

Colletta di Castelbianco è diventata in pochissimo tempo uno dei borghi liguri che mi ha rubato il cuore

Millesimo

Città del tartufo, Millesimo e le colline circostanti sono una delle zone liguri preferite di chi è sempre a caccia di tartufi. E proprio il tartufo, sia nero sia bianco, è il protagonista della festa che si tiene ogni anno a Settembre proprio nel borgo di Millesimo.

Comodo perché proprio sull’autostrada provenienti da Torino, può essere un’ultima tappa prima di raggiungere finalmente il mare e una tappa ulteriore prima di ripartire e tornare alla vita di tutti i giorni. Tra le cose da non perdere: il Ponte della Gaietta, o ponte vecchio, uno dei pochi esempi in Italia di ponte fortificato, Villa Scarzella, circondata da un bellissimo giardino e sede del Museo Napoleonico e il Monastero di Santo Stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...