3, 2, 1… ON AIR! Benvenuti a Viaggiare con Serendipità

Ho sempre trovato qualcosa alla radio. Proprio come i treni e le campane, era parte della colonna sonora della mia vita.
(Bob Dylan)

La radio è diventata presenza costante nella mia vita ormai da molto tempo. Non sono la classica ascoltatrice che ascolta la radio solo distrattamente mentre in auto si sposta da un luogo all’altro. Amo ascoltare la radio, ma lo faccio come in un progetto più ampio che è parte di un’esperienza e per questo ascolto con interesse e quasi esclusivamente i programmi che – ormai sempre ascoltati in podcast – alla fine mi hanno insegnato qualcosa che prima non sapevo.

Per me radio è immediatezza, organizzazione, spontaneità, un modo per arrivare agli altri totalmente diverso rispetto alla scrittura ma, secondo me, complementare.  Continua a leggere “3, 2, 1… ON AIR! Benvenuti a Viaggiare con Serendipità”

5 film (luoghi annessi) con cui dare il benvenuto alla stagione fredda

Tra le mie grandissime passioni, il cinema ricopre sicuramente una delle principali. Amo andare al cinema, cambiando sempre cinema e scoprendone sempre di nuovi. E in questo Torino, mi viene sicuramente incontro. Accanto a numerosissime multisala, in realtà negli anni, hanno resistito anche i cinema più piccoli e storici, quelli con solo una sala o massimo due, quelli incastrati tra le vie del centro o sotto le gallerie e i portici, quelli con le piastrelle a scacchi bianche e nere. Ma accanto ai film che indubbiamente adoro guardare al cinema, ci sono quelli che fanno parte di una mia lista immaginaria che amo guardare e riguardare a casa, molto spesso in solitaria, quasi sempre seguendo il ritmo delle stagioni. Sì, secondo me ci sono alcuni film che possono essere apprezzati solo e soltanto se li vediamo nel periodo giusto. E così, ecco qui una lista di 5 film con cui io, tra cuscini e calde coperte, do il benvenuto alla stagione fredda! Non solo storie, ma anche film in cui il luogo è indubbiamente speciale. Continua a leggere “5 film (luoghi annessi) con cui dare il benvenuto alla stagione fredda”

La “mia” stagione dei matrimoni: outfit e location in Piemonte

Per un momento, quest’estate, circa verso metà luglio, di ritorno dal viaggio in Provenza mi sono detta: – Sto passando l’estate ad andare per matrimoni! Effettivamente, più che una travel blogger sembravo una wedding blogger, intenta a cambi di outfit continui per andare a matrimoni (quattro) qua e là in giro per il Piemonte.
Essere una viaggiatrice seriale, come amo definirmi, e dovermi districare tra addii al nubilato, abbigliamento per le nozze e regali, non è stato semplice. Per questo motivo ho deciso di condividere con voi, non solo i miei segreti di viaggio per risparmiare, ma anche i mie segreti di…shopping! E nel frattempo vi mostro anche qualche location davvero incantevole che, se avete l’idea di convolare a nozze, potrebbe fare al caso vostro! Continua a leggere “La “mia” stagione dei matrimoni: outfit e location in Piemonte”

Gordes, il paese che si affaccia sui vigneti della Provenza

Nella pianura del Luberon, arroccato su una collina con vista vigneti, che tanto mi ha ricordato il nostro Monferrato piemontese, un paesino di nome Gordes se ne sta tranquillo e silenzioso. Interamente costruito in pietra, Gordes era un paesino praticamente sconosciuto, fino a una decina di anni fa, quando Russel Crowe e Marion Cotillard vi si dirigono per girare il film Un’ottima annata. Continua a leggere “Gordes, il paese che si affaccia sui vigneti della Provenza”

Liguria incantevole: 6 borghi liguri da favola

L’estate velocemente volge al termine; in men che non si dica le giornate si stanno accorciando e le sere stanno diventando più frizzantine, obbligandoci seppur controvoglia a mettere il golfino, che tutta l’estate abbiamo tenuto a portata di mano e messo in valigia, ma che adesso proprio non possiamo lasciare in disparte. Ma la fine dell’estate e l’impossibilità di stare in spiaggia fino a dopo il tramonto, ci permette anche di dedicarci a mete che, seppur splendide, abbiamo evitato in nome dell’amore che ci legano al mare e alla sabbia. Questi giorni e questi ultimi weekend potrebbero quindi essere l’occasione per visitare luoghi che, fino ad ora, non abbiamo visitato.

Vi porto alla scoperta di 6 borghi liguri da favola, concentrandoci sul versante ligure ponente, che va da Genova a Ventimiglia, sicura che anche voi ne rimarrete affascinati quanto me! Continua a leggere “Liguria incantevole: 6 borghi liguri da favola”

Aix-en-Provence: la città barocca dalle mille fontane nel cuore della Provenza

Aix-en-Provence è stata una piacevolissima scoperta. Soprannominata “la città dalle mille fontane”, Aix-en-Provence è anche la città dei mille mercati. Passeggiandole dentro, ascoltando solo i vostri sensi, vi imbatterete in un mercato dopo l’altro: il mercato dei fiori a Place de l’Hôtel de Ville, il mercato dei libri in cui sicuramente troverete mappe vintage e appenderne una in casa vostra vi farà sentire dei veri esploratori, il mercato della frutta e della verdura. Le bancarelle di abiti vintage con gonnelle floreali e camicione, cappelli di paglia dai mille colori, saponette profumate a base di sapone di Marsiglia, decine di scatole e scatolette di latta, faranno indubbiamente la gioia di noi donne. Ma Aix-en-Provence è una città da vivere, passeggiando, girovagando, fermandosi per un caffè o un aperitivo in uno dei tantissimi allegri dehor all’esterno. Il suo clima favorevole, particolarmente mite durante tutto l’anno, le consentono di sentirsi una piccola Parigi, ma un po’ più calda. Continua a leggere “Aix-en-Provence: la città barocca dalle mille fontane nel cuore della Provenza”

Provenza, dove la terra è più rossa: Rustrel e Roussillon

Quello che proprio non mi aspettavo dal nostro on the road in Provenza erano paesaggi di sabbia color rosso così intenso da macchiare gli abiti ( e lasciarli macchiati anche dopo un paio di lavatrici mirati) che somiglia in tutto per tutto al deserto, rocce alte in cui arrampicarsi avventurosamente, cicale che stridevano così forte da non riuscire a sentire chi ti parla accanto. Uno dei posti più suggestivi, che non dovete perdere per nulla al mondo sono senza dubbio i sentieri d’ocra nella regione del Luberon, tra i paesi di Rustrel e Roussillon, che distano pochi chilometri l’uno dall’altro. In questo articolo vi porto con me tra tutte le tonalità possibili del rosso e del giallo di Rustrel e Roussillon e in un paesino che, sconosciuto stava tranquillo a prendere il sole con vista vigneti fino a quando, proprio grazie a quei vigneti un regista famoso ha deciso di girare un film che, a quel paesino, ha inevitabilmente cambiato “la vita”. Continua a leggere “Provenza, dove la terra è più rossa: Rustrel e Roussillon”

Alla scoperta di Vietri di Potenza in occasione di Tipica 2017

Vietri | Tieniti stretta i tuoi vicoli silenziosi. I tuoi anziani, che prendono il fresco sulle panchine e inarcano le sopracciglie se vendono qualcuno che non è del paese. Tieniti stretta le signore e le ragazze che preparano strufoli, cavatelli e parmariedd. E la signora Lucia che a 85 anni posa il bastone e balla. Il pane appena sfornato e la pizza croccante di Giuseppe. I cestini intrecciati e i cappelli di paglia. Tieniti stretta i signori che si mettono in posa per farsi fare la foto perché credono di finire in televisione per direttissima e, nel frattempo, sognano di partecipare a Sanremo.

Ma stringi ancora più forte i giovani, che si rimboccano le maniche, valorizzano scalini e aree prima trascurate e poi si fomentano a giocare alla Morra fino a perdere la voce.

Vedi Vietri, tieniti stretta la tua semplicità e le tue tradizioni, perché sono queste a renderti Tipica.

Nonostante sia per un buon 50% lucana, ammetto che la Basilicata non sia quasi mai rientrata tra le mete prese in considerazione per viaggi più o meno lunghi; e chi legge questo blog, sa benissimo quanto io ami il nostro bel Stivale! Durante i due giorni intensissimi che abbiamo trascorso a Vietri, l’11 e il 12 Agosto, mi sono dovuta ricredere. Perché la Basilicata sa essere accogliente come pochissime altre regioni italiane ed è piena di tesori (ancora) da scoprire e valorizzare. Continua a leggere “Alla scoperta di Vietri di Potenza in occasione di Tipica 2017”

Provenza lilla e gialla, a spasso tra campi di lavanda e girasoli

Non lo nascondo: ho scelto come periodo del mio viaggio la seconda settimana di luglio perché sapevo benissimo che avrei incontrato campi e campi di lavanda color lilla a contrasto con un cielo azzurrissimo e che quella cartolina di ricordi, l’avrei custodita gelosamente per sempre.

E anche se la meta del viaggio non era limitata solo ed esclusivamente alla profumatissima fioritura di questa pianta, è anche vero che girovagare per la Provenza con campi color lilla tutto intorno, è qualcosa che almeno una volta nella vita va assolutamente vissuto.

Non solo; la Provenza è una terra che dal punto di vista paesaggistico offre davvero tantissimo. Non solo lavanda, ma anche filari di vigneti disposti ordinatamente, campi e campi di girasoli, sentieri color ocra, rocce altissime rosso intenso, balle di fieno appena tagliato che si scottano al sole, montagne che si addolciscono in colline e poi in pianure che si buttano nel mare. La Provenza ha davvero tanto e inevitabilmente, mentre sfrecciavamo tra le sue strade e passeggiavamo nelle sue città, ho incontrato un po’ di Toscana, tanto Piemonte, angoli parigini.    Continua a leggere “Provenza lilla e gialla, a spasso tra campi di lavanda e girasoli”

Viaggio in Provenza: il nostro on the road tutto d’un fiato

Erano anni che sognavo paesini provenzali color pastello, campi di lavanda, terra color rosso vivo e sapevo benissimo che, in Provenza, avrei trovato tutto questo. Quello che non sapevo e che non potevo immaginare è che la Provenza è anche una terra in cui il giallo di campi e campi di girasoli si confondono con l’azzurro del cielo e le sue scie, che la terra rossa è perfetta per i vigneti che mi hanno ricordato tanto le mie piemontessime Langhe e il Monferrato. Quello che non sospettavo è che la Provenza, nonostante le aspettative davvero altissime, mi ha fatto luccicare gli occhi, dall’inizio alla fine e qualche volta me li ha fatti anche riempire di lacrime per l’emozione.

In questo primo articolo, scritto pochi giorni dopo il mio ritorno, ripercorro con voi le tappe del nostro itinerario e non fidatevi di chi vi dice che basti un solo weekend per vedere tutto!
Continua a leggere “Viaggio in Provenza: il nostro on the road tutto d’un fiato”