Visita al Castello di Taufers, o Burg Taufers, nel cuore delle Dolomiti

Nel cuore delle Dolomiti, a pochi chilometri da Brunico e dalla Val Pusteria, un castello medievale arroccato veglia da moltissimi anni sul piccolo borgo di Campo Tures, si tratta dello splendido Castel Taufers

Tra storie d’altri tempi, leggende ed un pizzico di contemporaneità il Castel Taufers, o Burg Taufers, è un’attrazione da non perdere. La visita guidata è veloce, piacevole, curiosa è non banale. Riuscirà a mantenere alta l’attenzione di grandi e piccini. Davvero una bella scoperta! 

Continua a leggere “Visita al Castello di Taufers, o Burg Taufers, nel cuore delle Dolomiti”

Dove dormire nelle Valli di Lanzo | Dal B&B Ca’d’Ambra non vorrete più ripartire

Ho un solo strumento per misurare i luoghi: quanto sono stati in grado di farmi dimenticare tutto quello che ho lasciato incompiuto prima di partire alla loro scoperta. Perché in fondo, non cerchiamo tutti uno scampolo di felicità quando facciamo quello che amiamo? E leggerezza, ispirazione e pensieri belli, mi va di aggiungere.

Il B&B Ca’d’Ambra ha il potere delle macchine del tempo e in solo un’ora e poco più dall’affollato e a volte ingestibile centro di Torino ti catapulta tra i rumori del bosco e lo scrosciare dei ruscelli; ha il potere di condurti per mano tra la sua storia presente e quella del passato, che ancora aleggia tra le sue mura. In una piccola frazione di Groscavallo, a Bonzo, ecco dove dormire nelle Valli di Lanzo, tra le Alpi piemontesi.

Continua a leggere “Dove dormire nelle Valli di Lanzo | Dal B&B Ca’d’Ambra non vorrete più ripartire”

Escursione ad anello tra il Lago di Valscura, Claus, Rifugio Emilio Questa con il Lago delle Portette e Laghi Fremamorta

Trascorrere una notte in alta quota è sempre una grande emozione, ma in questo caso lo è un po’ di più! Questa escursione di due giorni in Valle Gesso, in provincia di Cuneo, vi permetterà di scoprire sette magnifici laghi tra i più iconici della valle, ammirare un tramonto ed un’alba mozzafiato, dei paesaggi selvaggi dai colori più disparati. Camminerete per quasi trenta chilometri tra sentieri nel bosco, mulattiere, balconi naturali e quasi 10 chilometri di strade militari costruite più di cent’anni fa, con una maestria tutt’ora invidiabile.

Indubbiamente questa escursione di due giorni in Valle Gesso è impegnativa ma vi posso assicurare che al termine ne sarà davvero valsa la pena!

Continua a leggere “Escursione ad anello tra il Lago di Valscura, Claus, Rifugio Emilio Questa con il Lago delle Portette e Laghi Fremamorta”

Weekend a Lanzo Torinese | Cosa vedere, cosa fare, dove mangiare

Che meraviglia Lanzo Torinese e quante cose interessanti da fare e da vedere ci sono. Porta di accesso alle Valli di Lanzo, chiamate al plurale perché in tutto sono tre, Lanzo Torinese meriterebbe una visita anche se non fosse di passaggio. Il suo fulcro è Piazza Gallenga, ma non è da qui che vi consiglio di cominciare il vostro giro di esplorazione, bensì dal rinomato Ponte del Diavolo. Andiamo a scoprire Lanzo Torinese in un weekend o, se non potete fare altrimenti, in giornata.

Continua a leggere “Weekend a Lanzo Torinese | Cosa vedere, cosa fare, dove mangiare”

Il Sentiero dei Sarvanot di Rore in Valle Varaita

In Valle Varaita c’è un bosco incantato animato da esseri curiosi e dispettosi, i Sarvanot. Si nascondono tra le rocce e tra le fronde degli alberi, ci scrutano da lontano e proprio quando ce ne accorgiamo si immobilizzano, forse speranzosi di non essere scoperti. Ma è proprio quello il bello! 

Vi assicuro che il vero divertimento per tutti, grandi e piccini, è andare alla scoperta di questi spiritosi abitanti del bosco, aguzzare la vista e cercare i loro nascondigli, stupirsi e a volte sobbalzare sorpresi dalla loro presenza. 

Continua a leggere “Il Sentiero dei Sarvanot di Rore in Valle Varaita”

Fioriture più belle del Piemonte | Giardini botanici, le fioriture sulle colline fino in alta quota

Le fioriture spontanee in alta quota, i giardini botanici, i campi coltivati: per tutto lo Stivale, da nord a sud, con la primavera e l’inizio dell’estate l’Italia si ricopre di soffici tappeti profumati e coloratissimi. Paesaggi tappezzati dei colori più vari fanno capolino nei borghi più sperduti, nei luoghi più romantici.

Luoghi che spesso diventano iconici, con orde di curiosi e turisti che fanno la spola per vederli. Sono una di quelle, lo ammetto: amo la natura e i colori dei fiori e passo la primavera e l’estate ad andare a caccia di fioriture, in Italia e nel mondo.

E sapete in Piemonte le fioriture più belle quali sono?

Continua a leggere “Fioriture più belle del Piemonte | Giardini botanici, le fioriture sulle colline fino in alta quota”

Cosa fare e cosa vedere in Val Grande delle Valli di Lanzo | A solo un’ora da Torino, lontani dal turismo di massa

Strette a nord dalla Valle Orco, da cui sono collegate solo da sentieri montani e dalla Valle di Susa, le Valli di Lanzo di cui si parla al plurale perché in realtà sono tre, solcano le maestose Alpi Graie. Qui le cose da fare non mancano di certo, tra sentieri naturalistici, borgate montane perfettamente conservate, musei diffusi e ville liberty.

Scelte come luogo di villeggiatura, tanto che a fine Ottocento veniva celebrata come la “piccola Svizzera del Piemonte”, le Valli di Lanzo si trovano tra una mezz’ora a un’ora e mezza di auto da Torino, in una vallata ancora intatta e lontana dal turismo di massa. Le Valli di Lanzo sono tre: la Valle di Viù, la Val d’Ala e la Val Grande, che è quella più a nord. Le tappe da non perdere di cui parleremo sono concentrate per la maggior parte proprio in Val Grande.

Continua a leggere “Cosa fare e cosa vedere in Val Grande delle Valli di Lanzo | A solo un’ora da Torino, lontani dal turismo di massa”

Valli piemontesi e quali scegliere per respirare la montagna

Stringono il Piemonte, rendendola una delle regioni più interessanti di Italia quando si parla di montagna e alte vette. Stanno lì, un po’ a sbarramento, un po’ a protezione: le valli piemontesi sono tutte da scoprire lentamente, passo di trekking dopo passo di trekking. Ma sono anche la meta perfetta per chi non ama scarpinare, alla scoperta di una chiesetta immersa nei prati, un piatto tipico, un museo etnografico.

Quali sono le valli piemontesi più belle? Quali sono le valli in Piemonte che ancora dovete scoprire?

Continua a leggere “Valli piemontesi e quali scegliere per respirare la montagna”

Altopiano della Gardetta in Valle Maira, passeggiata al Rifugio della Gardetta

L’Altopiano della Gardetta è un magnifico anfiteatro naturale, crocevia tra tre stupende valli del cuneese, a più di 2300 metri sul livello del mare. È incastonato tra splendide cime, come l’iconica Rocca d’la Meja, e se non fosse una distesa verde di una bellezza incantevole, potrebbe essere paragonabile ad un paesaggio lunare. Nel cuore dell’altopiano svetta il Rifugio della Gardetta, meta della nostra passeggiata all’Altopiano della Gardetta in Valle Maira.

Facilmente raggiungibile, è la meta perfetta per chi è in fuga dalla città alla ricerca di una giornata in quota tra fiori e marmotte. Indubbiamente una tappa da inserire in un itinerario in Valle Maira, un ottima idea per trascorrere un weekend lungo fuori porta. 

Continua a leggere “Altopiano della Gardetta in Valle Maira, passeggiata al Rifugio della Gardetta”

Entroterra abruzzese e parchi nazionali | 3 borghi da visitare tra laghi, street art e casette arroccate

L’entroterra abruzzese è un susseguirsi di parchi nazionali e natura intatta, di tranquillità; la regione verde d’Europa è un pullulare di maneggi, stradine tortuose e laghi meravigliosi. Se amate la montagna e la natura, ma anche se capitate in estate in Abruzzo e volete stare lontano dalla folla, vi consiglio di spostarvi nell’entroterra, subito lontani dal caos e dalla confusione. Avrete l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le attività da fare: centinaia di sentieri di trekking, visite guidate, borghi arroccati in cui provare la cucina tipica regionale, laghi su cui prendere il sole o da scoprire in pedalò.

Continua a leggere “Entroterra abruzzese e parchi nazionali | 3 borghi da visitare tra laghi, street art e casette arroccate”