Cosa fare e cosa vedere in Valle Stura di Demonte | 11 esperienze da non perdere

Ampia e ricchissima di cose da fare e da vedere, la Valle Stura di Demonte è una vera scoperta! Gettonatissima dai cuneesi in tutte le stagioni, la Valle Stura è in assoluto tra le più belle valli che abbracciano Cuneo. 

Valle di collegamento con la Francia, attraverso il Colle della Maddalena, fa da spartiacque tra le Alpi Marittime e le Cozie. Ampia e lunghissima si estende per più di cinquanta chilometri e si ramifica in ben dieci valloni, tutti molto diversi tra loro. Ѐ la valle dei laghi, dei fiumi, delle fonti termali e dell’acqua, è proprio qui che a 1950 mt slm sgorga la famosa Acqua Sant’Anna.

Ci sono così tante cose da fare in Valle Stura che è senza ombra di dubbio la meta perfetta per una vera e propria vacanza tra i monti. Ma se avete poco tempo a disposizione e siete alla ricerca di ispirazione per una gita in giornata ecco le cose da fare/ vedere in Valle Stura di Demonte

Cosa fare e cosa vedere in Valle Stura di Demonte

Andare alla scoperta del Forte Albertino di Vinadio

Fortemente voluto da Re Carlo Alberto per la sua costruzione ci vollero più di quindici anni, quattromila uomini da tutta Italia e la distruzione di quaranta edifici nel paese. Il Forte di Vinadio è uno splendido esempio di struttura difensiva perfettamente conservata. Nato in un momento di pace per difendere il confine da eventuali invasioni francesi e mai utilizzato in guerra, oggi è visitabile grazie ad un’interessante visita guidata di circa un’ora, curiosa sia per gli adulti che per i bambini. 

Fare rafting sullo Stura con Stiera Village 

Se siete in cerca di un’avventura adrenalinica la Valle Stura di Demonte è davvero la meta perfetta per voi! 

Allo Stiera Village potete fare rafting vicino a Cuneo, un’esperienza divertentissima e adatta a tutti. Immersi in un paesaggio idilliaco vi ritroverete a sobbalzare tra le onde, pagaiare come pazzi, tuffarvi dalle rocce, farvi trascinare dalle correnti e ammirare il paesaggio attorno a voi. Tutto in assoluta sicurezza e con il massimo divertimento.

Ma attenzione al periodo che scegliete la tarda primavera quando il fiume è colmo d’acqua l’esperienza sarà indubbiamente più “movimentata”, mentre in estate quando le correnti sono meno forti vivrete un’esperienza un po’ più “soft”, se così si può definire! 

Fare rafting è un’esperienza adrenalinica da non perdere in Valle Stura di Demonte

Cosa fare e cosa vedere in Valle Stura di Demonte

Rinfrescarsi al lago artificiale di Vinadio

Gettonatissimo nelle calde giornate estive il lago artificiale di Vinadio è la meta perfetta dove trascorrere una giornata di relax. Circondato dallo splendido Forte Albertino, da un ampio prato verde e alimentato dalle acque sorgive del Vallone di Neirassa è balneabile ed è sempre accessibile. Ideale anche per un tuffo dopo un’escursione in valle.

Ammirare un museo a cielo aperto grazie alla VIAPAC

La Via Per l’Arte Contemporanea, o VIAPAC, è un progetto artistico che coinvolge Italia e Francia. Una vera e propria strada dell’arte contemporanea che collega e unisce il Cairn di Digne-les-Bains, in alta Provenza in Francia, e CeSAC al Filatoio di Caraglio, ai piedi della Valle Grana, passando la Valle Stura di Demonte. 

Lungo questo itinerario di più di duecento chilometri potrete incontrare e ammirare 12 installazioni e opere d’arte di importanti artisti contemporanei. 

Ecco le tappe in Valle Stura: a Roccasparvera potrete ammirare “La Conchiglia” di Pascal Bernier, al centro Saben di Moiola “Il contrabbandiere d’immagini” di Victor Lòpez Gonzàlez, a Demonte nei giardini Palazzo Borelli “Rinascimento mentale a Demonte” di Pavel Schmidt, nel cuore di Aisone e sul sentiero della Riserva Naturale delle Grotte le “Incursioni” di Paolo Grassino, a Vinadio vicino al Forte Albertino “Giants” di David Mach ed al Colle della Maddalena la “Tavola-rilievo di David Renaud”.

Inoltrarsi nel sito neolitico nelle Alpi occidentali meridionali più antico, la Riserva Naturale delle Grotte di Aisone

Grandi pinnacoli di roccia e ampie grotte nascoste nel bosco, la Riserva Naturale delle grotte di Aisone è un luogo incantevole e del tutto inaspettato! La riserva è importante dal punto di vista naturalistico ma soprattutto dal punto di vista archeologico, è il sito neolitico nelle Alpi occidentali meridionali più antico. La Riserva Naturale delle Grotte di Aisone è la meta perfetta per una gita domenicale durante le mezze stagioni. 

Un’escursione alle grotte di Aisone può essere un’esperienza di bellezza inaspettata!

Fare un’escursione alla fortificazione del Becco Rosso

L’escursione, abbastanza impegnativa, di circa due ore e mezza si sviluppa tra i boschi, dove sono nascosti alcuni fortini edificati tra il 1924 ed il 1925, e permette di raggiungere la fortificazione principale del Becco Rosso. 

La fortificazione, che è tra le più grandi del Vallo Alpino, è stata costruita in una posizione strategica, sullo spartiacque tra la Valle Stura e l’Argentera. Situato in un luogo affascinante il fortino è stato ricavato all’interno della roccia e si estende su tre livelli. Il forte è visitabile a proprio rischio e pericolo, attualmente non dispone di illuminazione e non è messo in sicurezza. 

Consiglio questa escursione anche a coloro che non sono particolarmente interessati alle fortificazioni: il panorama e i paesaggi sul percorso valgono assolutamente la pena. Inoltre, il percorso è consigliato anche in autunno, in assenza di neve, quando i larici si colorano di giallo.

Cosa fare e cosa vedere in Valle Stura di Demonte

Visitare il primo Santuario più alto d’Europa, il Santuario di Sant’Anna di Vinadio

A 2020 metri d’altitudine sul livello del mare il Santuario di Sant’Anna di Vinadio è il santuario più alto in Europa. Situato a pochi chilometri dal confine francese, nel vallone di Sant’Anna, si trova su un balcone panoramico in una splendida posizione. Nei secoli il santuario è stato la meta di numerosi pellegrini e tuttora non è raro incontrare numerose comitive a piedi lungo la strada, alcune di queste in partenza da Cuneo. Il santuario seicentesco è dedicato al culto di Sant’Anna, la madre di Maria; si dice che proprio qui vicino Sant’Anna apparve ad una giovane pastorella, è possibile vedere la pietra dell’apparizione dove oggi sono presenti delle statue.

Il Santuario di Sant’Anna è anche il punto di partenza di numerose escursioni come il giro ad anello dei Laghi di Sant’Anna di Vinadio. 

A 2020 metri di altitudine il Santuario di Vinadio è il più alto di Europa

Ammirare la lavanda in fiore

Per avere un assaggio di Provenza, giusto prima di Demonte, è possibile ammirare alcuni splendidi campi di lavanda dell’antica Distilleria Rocchia, produttrice di olio essenziale alla lavanda, che ad inizio estate tingono di un viola intenso il fondo valle. 

Cosa fare e cosa vedere in Valle Stura di Demonte

Fare il bagno alle terme, gratis!

Ebbene sì, in Valle Stura di Demonte è possibile immergersi in una pozza di acqua termale naturale completamente gratuita. Nei pressi dello stabilimento delle terme, attualmente chiuso, sotto alla strada che conduce al paese di Terme di Vinadio sono presenti alcune pozze termali e sono raggiungibili grazie ad un sentiero. Da provare in inverno, per i più temerari, ma attenzione non ci sono spogliatoi comodi in zona!

Passeggiare in nello splendido giardino di Palazzo Borelli a Demonte

Quattro splendide terrazze tempestate di siepi, fontane, grotte ed una serra, il giardino di Palazzo Borelli è uno splendido esempio di giardino ottocentesco ed è situato proprio nel cuore di Demonte. Sul terrazzamento più alto sono presenti un’antica torre merlata ed uno splendido parco giochi per i bambini. 

Fare una camminata in alta valle tra splendidi laghi

La Valle Stura di Demonte è famosa nel cuneese per la presenza di numerosissimi laghi alpini, uno più incantevole dell’altro! In base al vostro allenamento o al tempo che avete a disposizione potrete scegliere tra i tanti itinerari disponibili dalla splendida passeggiata al Lago di San Bernolfo, allo splendido anello dei Laghi di Sant’Anna fino ad arrivare all’escursione per i Laghi Orgials. 

Scritto da Ezia Peano

Torinese, ma originaria di Cuneo. Sagittario con i piedi ben saldi a terra ma la testa fra le nuvole. Vive secondo obiettivi precisi, ma che cambiano in continuazione. Per lei la serendipità è Fuerteventura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...