Tra le colline del Monferrato : 7 itinerari diversi per scoprirle tra vigne, borghi, castelli e cucina tipica

Paesaggi dalle linee morbide, quelle delle colline, brulicanti di uve succose. Il Monferrato è un territorio compreso tra le province di Asti e Alessandria e profuma di vino, tartufo e nocciole. Di cose buone, insomma. Un territorio governato in passato da fior fior di marchesi, che hanno permesso a castelli arroccati e nascosti di arrivare fino a noi, gioielli di una passata nobiltà che risplendono ancora. Ma il Monferrato è anche terra di borghi carinissimi e degli infernot. E ancora di krumiri e calici colmi di vino, da sorseggiare al tramonto, con un bel panorama dinanzi agli occhi. Quello che è certo è che tra le colline del Monferrato gli itinerari non mancano, le possibile di scoperta neppure.

Se non avete mai messo piede nel Monferrato, da cosa cominciare?
Se ci siete già stati, più e più volte, cosa vedere ancora?
Il Monferrato è una terra ricchissima, che non stanca mai. E tra passeggiate, borghi, curiosità e scoperte enogastronomiche avrete davvero l’imbarazzo della scelta.

Itinerari tra le colline del Monferrato

Un soggiorno all’insegna del romanticismo

Se state pensando a un weekend all’insegna dell’amore, i paesaggi vitivinicoli del Monferrato potrebbero fare al caso vostro. Casali nascosti dalle colline, relais di charme con piscina, castelli all’interno dei quali è possibile alloggiare, per girovagare nei parchi e nei giardini immensi in solitudine: sono davvero tantissime le possibilità per una fuga a due.

Vi consiglio in particolare due strutture per una fuga d’amore in Monferrato: il Monferrato Resort immerso nella natura di Cereseto, in provincia di Alessandria e il Castello di Uviglie a Rosignano Monferrato. Due strutture completamente diverse, in grado di offrire esperienze di viaggio e di alloggio differenti, ma entrambe ottimi punti di partenza per la scoperta di un pezzetto di Monferrato.

Degustazione dei vini monferrini

Il Monferrato va assaporato con un calice appoggiato sulla mano. Nel panorama enologico del Monferrato prevalgono i vini rossi, ma c’è anche qualche buon vino bianco da provare: Barbera del Monferrato, Barbera d’Asti, Grignolino del Monferrato Casalese, Grignolino Malvasia di Casorzo sono solo alcuni dei vini che potrete assaggiare.

Ci consiglio in particolare questi luoghi per una degustazione di vini monferrini: le cantine del Castello di Uviglie, Tenuta Tenaglia, l’Azienda Vitivinicola Cinque Quinti.

Degustazione di vini a Tenuta Tenaglia

Itinerari tra le colline del Monferrato

Le passeggiate nel Monferrato, a stretto contatto con la natura

Il Monferrato è un territorio da scoprire con un calice di rosso in mano sì, ma anche a passi lenti su e giù per le sue colline. Sono tante le passeggiate da non perdere per scoprire il suo lato più bucolico e scoprirsi assorti tra i pensieri mentre le gambe macinano chilometri.

C’è la Strada del Vino Monferrato prima di tutto, nata con l’intento di valorizzazione territoriale e scoperta della sua enogastronomia, che si divide in quattro aree tematiche: Colline Alfieri, Terre dei Santi, Percorso del Romanico e Terre di Aleramo.

Ci sono meravigliose passeggiate panoramiche in Monferrato, tra vigneti, roseti e cappelle che partono dal borgo di Cella Monte e tantissime altre che scoprirete via via.

Sono tante le camminate da fare a spasso per le colline del Monferrato

Il borgo di Cella Monte, tra i borghi più belli di Italia

Il borgo di Cella Monte è la base di partenza perfetta per scoprire i meravigliosi infernot. Con questo nome tutto piemontese si fa riferimento a un locale sotterraneo costruito scavando a mano una particolare roccia arenaria, la pietra da cantoni. Assenza di luce e ambiente fresco erano perfetti per la conservazione di vini e cibo.

Oggi ci sono ancora tantissimi infernot che è possibile visitare e proprio a Cella Monte è presente l’Ecomuseo della Pietra da Cantoni. Ospitato nell’elegante Palazzo Volta, è aperto al pubblico dal 2003.

Itinerari tra le colline del Monferrato

Tra i castelli delle colline del Monferrato

Sono tanti i castelli nel Monferrato, che oggi è ancora possibile visitare. Tanti si sono trasformati in strutture ricettive e offrono sistemazioni in camere d’epoca trasformate in luxury suites, moltissimi sono disponibili ad ospitare matrimoni e ricevimenti.

Uno di questi è ad esempio il medioevale Castello di Gabiano, in provincia di Alessandria, il Castello di Uviglie a dieci minuti di auto da Casale Monferrato, l’antichissimo Castello di San Giorgio Monferrato nel paese omonimo, che offre numerose attività per le famiglie ed è diventata un B&B, e ancora il Castello di Sannazzaro e il Castello di Morsasco.

Il Sacro Monte di Crea

Ma il Monferrato custodisce anche uno dei Sacri Monti del Piemonte, inseriti tra i beni Patrimonio dell’UNESCO. Su una delle più alte colline del Monferrato, nei pressi di Serralunga di Crea, sorge il Sacro Monte di Crea.

I Sacri Monti nacquero per offrire ai pellegrini un luogo più sicuro rispetto ai pellegrinaggi in Terra Santa e sono ancora oggi mete devozionali con significati religiosi fortissimi per i fedeli, oltre che mete turistiche imperdibili. Molto spesso infatti sorgono su monti circondati da panorami bellissimi, proprio come il Sacro Monte di Crea, tra le incredibili colline monferrine.

Iniziato a costruire nel 1589, per volere del priore di Crea, Padre Costantino Massino, il Sacro Monte di Crea è arrivato a contare oltre 40 cappelle. Oggi se ne contano in totale 23, più 5 romitori, ovvero luoghi di preghiera dedicati ad un santo.

Lanciarsi a capofitto tra i sapori di questa terra

Che si parli di vini rossi o bianchi, di krumiri rossi, di dolci al cucchiaio, di pasta fresca ripiena, il Monferrato ha saggezza da vendere – e maestosità da insegnare a forchetta e coltello. Non vi racconterò i sapori del Monferrato e i suoi cibi tipici, ma vi lascio due indirizzi utili, per andare a provarli e assaggiarli di persona.

Trattoria Antichi Sapori si trova a Sala Monferrato, gestione familiare e ottimo rapporto qualità prezzo; uscirete sazi e felice, pronti a scoprire ancora un pezzetto di territorio.

Cicin & Barlichin, un locale nel pieno centro storico di Casale Monferrato, in cui siete obbligati a fare una tappa visto che i famosi biscotti krumiri rossi sono nati proprio qui. Gestione giovane, tantissima scelta per quanto riguarda i vini, piatti della tradizione con un tocco di innovazione.

Semifreddo ai krumiri rossi, dolce della Trattoria Antichi Sapori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...