Praga consigli pratici | Alla scoperta della capitale della Repubblica Ceca

Spettrale, dal fascino macabro, soprattutto quando è notte tutta la sua magia diventa respirabile, tra le sue strade ciottolate, i suoi palazzi in stile Art Nouveau nel quartiere ebraico, le sue chiese gotiche. Praga è da visitare girovagando senza una destinazione specifica, entrando in piccoli ristorantini in cui i gusti cechi si mescolano a quelli austriaci e ungheresi, perdendosi in un negozio di marionette, seguendo i rintocchi del famoso orologio astronomico medievale.

Quando sono arrivata a Praga ho avuto la sensazione di visitare una città in miniatura: case basse, porte piccoline: sembra una città uscita da un libro di fiabe infantili.
Economica, piccola, perfetta per un weekend o poco più: Praga consigli pratici, per organizzare la vostra fuga senza problemi!

Praga consigli pratici: qualche informazione sulla città

Soprannominata la città dalle cento torri, e appena avrete modo di osservarla dall’alto capirete il perché, Praga è la capitale della Repubblica Ceca dal 1993. Ma il tempo sembra essersi fermato molto prima di quella data e ancora prima di quando la Cecoslovacchia si è divisa, dandole vita. Tanto che le carrozze di cavalli e i signori che le portano, dall’aria retrò, sembrano estrapolati da una cartolina vintage, ma stanno benissimo lì, tra rumore di zoccoli e goticità.

A Praga il tempo sembra essersi fermato, e forse proprio questa sua caratteristica le assicura quel fascino che tanti le riconoscono e le associano. Ma no, ve lo dirò subito: tra Praga e me non è scattata la scintilla, nessun occhietto lucido o a cuoricino cercando di conoscere la sua essenza. Può capitare. E capita spesso quando si visitano prima capitali che un po’ la ricordano, come Budapest e Zagabria. Per questo motivo mi sento di darvi un consiglio: se non avete ancora visitato le capitali vicine, partite proprio da lei, da Praga.

IMG_20191122_131141
Piazza della Città Vecchia, il cuore storico di Praga, dove il tempo sembra essersi fermato

Praga detiene un primato molto particolare: il tasso di disoccupazione più basso d’Europa. Posti di lavoro vuoti e produzione che spesso deve arrestarsi per mancanza di personale. Ma questo avviene perché gli stipendi sono molto bassi e allo stesso tempo il costo della vita, per gli abitanti di Praga è spesso esorbitante: gli affitti delle case in centro sono salati quanto a Londra!

Praga consigli pratici: dall’aeroporto al centro città

Per quanto sia piccola e meno famosa di altre capitali europee, Praga è una città pulita ed efficiente, con una rete di trasporti comoda e funzionale. Non avrete problemi a raggiungere il centro città dall’aeroporto. Vi basterà acquistare il biglietto in una delle tante macchinette automatiche, che prendono anche bancomat e carta di credito e aspettare alla fermata dei pullman subito fuori dall’aeroporto.

Prendete il bus numero 119, che è quello per raggiungere il centro storico praghese. Arrivati alla stazione degli autobus, dopo circa una decina di minuti, troverete una fermata della metropolitana, la linea A, e con lo stesso biglietto da lì potrete raggiungere il centro di Praga e il luogo in cui avete deciso di soggiornare.

Il percorso è lo stesso al contrario, prima la linea A fino alla fermata Dejvická e poi il bus 119. Arrivati sul bus, però, potreste avere il dubbio di quale sia il terminal giusto. Perché nonostante l’aeroporto di Praga non sia grandissimo, è diviso in diversi terminal, a seconda che i voli siano privati, internazionali o nazionali. Se state tornando in Italia o vi state dirigendo in qualsiasi altro Stato europeo, il Terminal 2 è quello corretto.

Praga consigli pratici: dove dormire

Praga è una città in generale economica, soprattutto per quanto riguarda l’alloggio e il cibo. Una di quelle capitali in cui si può osare, cercando una sistemazione in hotel che magari di solito non ci si può permettere. I prezzi convenienti, tuttavia, non sono spesso all’altezza delle stelle riportate. La cosa positiva da sottolineare è che però quasi ovunque nel prezzo della notte è inclusa la colazione continentale a buffet.

IMG_20191122_190220
Scegliete una sistemazione in centro, potrete così muovervi comodamente a piedi

Per i prezzi particolarmente accessibili vi consiglio quindi, soprattutto se alloggiate solo per un weekend o un weekend lungo, di scegliere l’hotel (con colazione inclusa) come alloggio. Noi abbiamo alloggiato all’Hotel U Tri Bubnu facilmente raggiungibile con i mezzi dall’aeroporto, praticamente in centro, a pochi passi dall’orologio astronomico e da Piazza della Città Vecchia.

Praga consigli pratici: come muoversi

Esploratela a piedi, girandola in lungo e in largo, curiosando tra vecchie boutique, negozi di marionette, ristoranti in cui i gusti polacchi, tedeschi, ungheresi e austriaci si mescolano alla perfezione.

Abbiamo utilizzato i mezzi pubblici solo in un’occasione, per andare al parco Stromovka, a circa una ventina di minuti di tragitto dal centro storico. Tutte le altre destinazioni sono state raggiunte a piedi: gambe in spalla ma tutte le mete sono raggiungibili facilmente!

IMG_20191125_112945 (1)
Sculture nel parco Stromovka, una chicca da non perdere in autunno!

Praga consigli pratici: dove mangiare

La cucina praghese è una mescolanza di sapori che derivano dagli Stati limitrofi, che la cingono: Germania, Ungheria, Austria, Polonia, Slovacchia. Dall’antipasto al dolce, Praga saprà conquistare senza dubbio le vostre papille gustative. Gulasch nel pane, prosciutto di Praga, trdlo, sono indubbiamente le cose che dovete assaggiare.

Vi consiglio in particolare tre indirizzi, in cui ho mangiato e in cui tornerei. U Dvou Sester è un ristorante nel centro storico, con numerosi tavolini interni e musica dal vivo nel fine settimana. Con un arredamento molto particolare, abbiamo mangiato benissimo e speso poco. Hamburger, piatti cechi come ottimo gulasch o secondi di carne accompagnati dai gnocchi di pane ceco. 

Marthy’s Kitchen è invece il luogo perfetto in cui fare merenda e scaldarsi con una buona cioccolata calda e qualche dolcino o fare brunch prima di cominciare ad esplorare i dintorni. Stile nordico, piante e tappezzerie stupende, tavoli in legno e poltroncine e divanetti dai toni pastello. Se cercate un luogo in cui mangiar bene e con una forte personalità, segnate questo posto.

IMG_20191123_194512
Marthy’s Kitchen, a pochi passi dalla Casa Danzante, perfetto per merenda o per un brunch

Café Café invece è aperto fino a tarda notte ed è il luogo perfetto in cui andare per mangiare qualcosa o per un pasto completo. Prezzi un po’ più alti, ma servizio impeccabile e velocissimo. Fette di torta enormi, club sandwich, frappè, insalate fresche, minestre. Dicono sia uno dei luoghi più frequentati dai vip praghesi, non è raro incrociarne qualcuno.

Tutto l’anno, inoltre, sono tantissime le bancarelle sparpagliate per tutta la città, in cui poter assaggiare lo street food praghese: wurstel, rincuoranti pentoloni in cui cuociono carne e verdure, panini con salsiccia, salse e cipolla crispy. Ma anche tantissimi dolci, tra cui i più famosi il trdlo, un dolce ormai consumato tantissimo in Repubblica Ceca, ma che in realtà ha origini ungheresi: un pane dolce cotto allo spiedo e poi cosparso di zucchero, cannella o mandorle, oppure riempito di creme o gelato. Ho decretato il trdlo con il ripieno caldo di strudel, mele e cannella, il mio preferito!

 

IMG_20191124_185423
Trdlo ripieno di mele e cannella, il mio preferito!

Praga consigli pratici: il negozio di marionette da non perdere

Nel cuore del centro storico, a pochi passi da Piazza della Città Vecchia, dovete per forza entrare nel negozio di marionette Pohádka – Toys at the Golden Lion. Due piani interamente ricoperti di marionette di ogni genere, vestite nei minimi particolari, matrioske, giocattoli in legno per bambini.

Le marionette sono una parte importante della storia popolare della Repubblica Ceca, tanto che il loro uso risale al 1563. Pensate che i maestri burattinai studiano per molti anni in una scuola particolare e alcuni teatri di Praga ospitano solo rappresentazione teatrali con le marionette.

IMG_20191122_183915
L’uso delle marionette in Repubblica Ceca risale al 1563

Oltre alle marionette, a Praga, è possibile ammirare anche un’esibizione di mimi. Al Black Light Theatre ci sono gli spettacoli migliori!

Un pensiero riguardo “Praga consigli pratici | Alla scoperta della capitale della Repubblica Ceca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...