Il villaggio di Aït-Ben-Haddou, famoso set cinematografico | Da non perdere nei dintorni di Marrakech

Ricordo quando, programmando le varie tappe del nostro viaggio on the road in Marocco, ero estremamente indecisa se visitare o meno, il piccolo villaggio di Aït-Ben-Haddou. Dopo la nostra notte a Skoura, avevamo bisogno di fare una tappa prima di arrivare a Marrakech, e sulla strada verso questa kasbah ero ancora molto indecisa. Ma poi, non appena arrivati nella valle, mi sono resa conto che in questo piccolo villaggio il tempo si è fermato ed ho capito che non potevamo scegliere un posto migliore per fermarci! Non perdetevi quindi Aït-Ben-Haddou, il piccolo villaggio da vedere nei dintorni di Marrakech.

Il villaggio di Aït-Ben-Haddou: la sua storia

L’antica città fortificata era in passato crocevia di carovane di mercanti berberi che collegava, attraverso il deserto, il Sudan con Marrakech, e viceversa. Un luogo di sosta, una piccola oasi, ed oggi è la meta perfetta di turisti ma soprattutto un set cinematografico a cielo aperto.

LRM_EXPORT_27916081525868_20190702_135123100
Aït-Ben-Haddou è un grande set cinematografico a cielo aperto

Aït-Ben-Haddou è un ksar in mattoni rossi che nel 1987 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, per essere un esempio dell’architettura pre-sahariana del Marocco del sud. L’antico villaggio è in ottimo stato di conservazione anche grazie alle produzioni cinematografiche hollywoodiane che negli anni hanno investito fondi e ristrutturato il villaggio senza intaccarne l’originalità. 

Il villaggio di Aït-Ben-Haddou: la visita

Una volta trovato parcheggio inoltratevi nel villaggio lungo le stradine che si inerpicano verso la città vecchia, tra botteghe e negozi di souvenir. Arrivati al fiume, attraversatelo lungo la passerella. Il villaggio si estende dalle rive del Assif Ounila fino alla cima della collina. Qui iniziate a salire, fino a raggiungere la cima. 

LRM_EXPORT_27612347052008_20190702_134619365
I negozietti di souvenir qui si prestano per grandi affari, approfittatene!

Il villaggio è circondato da fortificazioni con torri ai lati che un tempo servivano per mantenerlo in sicurezza. All’interno del villaggio si possono trovare numerosi edifici risalenti al XVII secolo e molti di questi hanno muri costruiti in paglia e fango rosso. 

LRM_EXPORT_28013413357875_20190702_135300432
Le case del villaggio con i muri costruiti in paglia e fango rosso

Nello ksar sono presenti anche alcuni caravanserragli, gli edifici che ospitavano in passato le carovane, costituiti da un ampio cortile circondato da mura ed un porticato dove potevano essere presenti stanze. Sono presenti due cimiteri, uno mussulmano ed uno ebraico, una moschea ed il Santuario del santo Sidi Ali o Amer. 

Sulla cima è presente una fortificazione dalla quale è possibile ammirare a 360° tutta la vallata ed in lontananza anche i monti dell’Atlante. Ne vale davvero la pena! Anche per comprendere la reale dimensione del villaggio.

LRM_EXPORT_27242814490657_20190702_134008495
La vista dall’alto è magnifica: non perdetevela!

Molti di questi antichi edifici oggi ospitano piccole botteghe artigiane, dove potete ammirare pittori che lavorano sulle loro tele o tessitori di tappeti. Ospitano negozi di souvenir di tutti i generi  dove, contrattando, è possibile fare ottimi acquisti! Noi ad esempio ne abbiamo approfittato per acquistare alcune sciarpe e della bigiotteria!

LRM_EXPORT_26826208675224_20190702_133311889 (1)
Aït-Ben-Haddou è ricca di negozietti e piccole botteghe, dove la vita scorre lenta

Il villaggio di Aït-Ben-Haddou: curiosità cinematografiche

Aït-Ben-Haddou è senza ombra di dubbio la meta perfetta per gli amanti del cinema. Infatti è da anni un importante set cinematografico ed è definita la Hollywood marocchina poichè qui sono stati girati numerosi film tra i più importanti il Gladiatore, la Mummia, Gesù di Nazareth e Lawrence d’Arabia. E se come me siete degli amanti delle serie tv potrete riconoscere la città di Yunkai liberata da Daenerys Targaryen in Games of Thrones.

Il villaggio di Aït-Ben-Haddou: dove mangiare

Il Restaurant Zaytoune è un ottimo ristorante marocchino a gestione familiare sulla strada principale di Aït-Ben-Haddou. Offre un ricco menù tipico con degli ottimi tajine, eccezionale il Kefta. Si può mangiare all’aperto direttamente nel patio esterno o all’interno se le temperature non lo consentono. 

LRM_EXPORT_24514202680649_20190702_124832606
Consiglio culinario: Restaurant Zaytoune

La cosa estremamente positiva di questo ristorante è che dispone di un enorme parcheggio recintato a pagamento, comodissimo visto che nel villaggio è quasi impossibile trovare parcheggio, e ancora meglio se decidete di fermarvi a mangiare non dovrete pagarlo! 

 


img-20190131-wa0037
Scritto da Ezia Peano

Torinese, ma originaria di Cuneo. Sagittario con i piedi ben saldi a terra ma la testa fra le nuvole. Vive secondo obiettivi precisi, ma che cambiano in continuazione. Per lei la serendipità è Fuerteventura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...