10 regali da fare a chi ama follemente viaggiare

Natale, anniversario, laurea, onomastico, compleanno, ricevere regali è sempre bello. Ma come dico io, piuttosto che fare un regalo non azzeccato, è meglio astenersi. Il più delle volte si ha voglia di fare un pensiero alle persone che amiamo, anche senza che ci sia una festività ingombrante di mezzo. Ma fare un regalo gradito ai viaggiatori, non è semplice come potrebbe sembrare. Quindi, eccovi un articolo che spero possa aiutarvi: tenetelo lì da parte e consultatelo quando ne avete bisogno!

Chi ama viaggiare spesso ha una vera e propria ossessione e se il regalo migliore rimane proprio un viaggio, non sempre è possibile o è il caso di arrivare a tanto. Per questo motivo ho racchiuso delle dritte – per tutte le tasche – per fare immensamente felice proprio chi ama viaggiare come me.

 

  1. Trolley Cabina TO DO della Roncato

    Non esiste viaggiatore senza valigia e ormai ce ne sono davvero di tutti i tipi, dimensioni, materiali e colori. Per chi non vuole solo un trolley resistente ed efficiente, ma lo vuole anche personalizzato: mappa sulla valigia con pennarelli apposta per colorare le parti di mondo che si sono già visitate. All’interno del trolley sono presenti tre pennarelli di diverso colore ( rosso, giallo, blu ) con cui si possono colorare le diverse parti. Forse non lo acquisterei mai per me stessa, ma se me lo regalassero, apprezzerei senza ombra di dubbio!

    Costo: Il costo è un po’ alto ( 119 euro), ma secondo me li vale, per avere un trolley personalizzato.
    Dove: Online o nei negozi specializzati in valigie.

  2. Mappamondo

    Vintage, colorato, con o senza luce, magnetico, in sughero, il mappamondo non può proprio mancare nella casa di un viaggiatore. Da usare sulla scrivania dello studio o vicino alla poltrona del salotto, si presta a diverse situazioni. Ne ho sempre avuto uno semplicissimo, ricevuto per qualche Natale. Da poco ne ho acquistato uno vintage per lo studio e con la luce accesa segnala anche le rotte dei navigatori!
    Lo trovo un regalo carinissimo anche da fare a dei bambini.

    Costo: tra i 30 e i 40 euro.
    Dove: si trovano online, nei negozi per bambini o nelle librerie specializzate di viaggio.

  3. Bijoux a tema viaggio

    Chi mi conosce sa che non tengo particolarmente ai gioielli all’ultimo grido o a oggetti che balenano un’unicità che però poi posseggono tutti ( e quindi di unicità non si tratta neanche un po’!). Per questo motivo, soprattutto negli ultimi anni, apprezzo di gran lunga l’hand made e i gioielli artigianali dietro ai quali c’è una persona, la sua storia, la sua irripetibilità. Barche, piccoli mappamondo, gioielli con parole, sono pezzi unici, che conservo con amore e spesso associo a un viaggio.

    Costo: dai 10 ai 30 euro.
    Dove: quasi sempre sono vendibili online, direttamente dal sito internet. Vi segnalo queste tre bravissime artigiane-artiste, Giulia di Gioie di Giulia, Cristina di Tourbillon de la Vie e Giulia di Openbijoux.

    il_570xN.1248043194_fa6p
    Collezione Sogni a bordo, Open bijoux

     

  4. Guide di viaggio: un bel modo per dire, andiamo!

    Tantissime sono le guide viaggio da regalare. Accanto a quelle più tradizionali, vi consiglio le guide più particolari, quelle che non parlano di quella meta specifica ma che magari vi aiuteranno ad andare alla sua scoperta. Le guide più belle secondo me sono quelle che, accanto alle informazioni di routine, fanno anche sognare nel preciso istante in cui le teniamo in mano. Molto prima del viaggio.

    Negli ultimi anni adoro comprare le guide di Michele Monina, scritte durante 12 mesi di viaggio in giro per l’Europa. Le città di cui parla, in ognuna delle quali ha vissuto circa un mese, sono tantissime: Stoccolma, Barcellona, Amsterdam, Istanbul, Lisbona e molte altre. Non si tratta di guide, ma veri e propri reportage scritti come un local. Perfette da regalare e regalarsi, anche visto il prezzo irrisorio, 10 euro l’una.

    Alcune guide, che forse di guide hanno ben poco, ma che vorrei al più presto comprare sono quelle della collana Whaiwhai, più che semplici guide, un vero e proprio gioco interattivo per conoscere e scoprire luoghi inediti e aspetti sconosciuti della città designata. Per usare le guide WHAIWHAI bisogna essere pronti a vivere un’esperienza avvincente nei luoghi. Tutto comincia con un sms (l’uso del cellulare è fondamentale per giocare), i racconti contenuti sono cifrati ed è possibile leggerli uno alla volta, utilizzando i codici che si ottengono risolvendo gli enigmi in un percorso a tappe. I luoghi si scoprono in modo divertente attraverso le storie che lì sono ambientate; poi li esplori da vicino ricevendo degli indizi e risolvendo gli enigmi che nascondono. Si può giocare da soli o decidere di sfidare gli amici e vedere… chi risolve prima gli enigmi! Per il momento ci sono su un numero limitato di città, Verona, Milano, New York, Venezia, Firenze, Roma. La maggior parte delle quali le ho già visitate, ma l’idea di tornare con questa guida scoprendo degli aspetti differenti, mi attira moltissimo! Il costo è di 23 euro.

    Costo: dai 10 ai 30 euro.
    Dove: online o nelle librerie più fornite e a tema viaggio.

  5. Mappe da appendere per sognare

    Regalatemi una mappa e io sarò felice! Adoro da sempre le mappe. Quando eravamo piccoli, io e mio cugino giocavamo a fingere di essere pirati o di essere esploratori, o ancora che dovessimo trovare qualcuno che era stato rapito o imprigionato, così fingevamo di vedere segni, simboli qua e là nella campagna vicino a casa di mia nonna, mappe e percorsi che disegnavamo noi stessi.

    Amo le mappe, amo le cartine, mi fanno incantare mentre ci passo davanti, mi orientano su dove sono e dove sto andando. Nell’era del digitale, scovare mappe in mercatini d’antiquariato, ancora meglio se ingiallite, è una vera fortuna!
    Se pensate a una mappa sì, ma un po’ più originale, potete optare per la Scratch Map, la mappa da grattare con una monetina, per tenere a mente tutti i luoghi che avete visitato.

    Costo: dai 10 ai 100 euro.
    Dove: nei negozi d’antiquariato, online, ma anche nei mercatini (ad Aix-en-Provence ho trovato bancarelle intere che vendevano solo mappe)! Invece per le Scratch Map vi consiglio Amazon, Troppotogo.

    20000_1_1200px
    Scratch Map
  6. Portapassaporto e etichetta per valigia

    Voglia di fare anche solo un pensierino? Questo regalo fa al caso vostro. Ricordo che prima del vero e proprio primo viaggio ufficiale con il mio fidanzato, sono andata da Tiger e ho comprato due etichette per valigia con una palma su sfondo giallo: come sentirsi già rilassati prima di partire!

    Un regalo utile per non perdere di vista le proprie valigie, per non rovinare il passaporto,  ma anche un modo per dire: “ti ho pensato!”.

    Costo: dai 2 ai 6/7 euro.
    Dove: Tiger ne ha sempre di molto carini, ma anche il sito Mr. Wonderful.

    mde
    Etichette per valigie, per divertirsi e per non confonderle!
  7. Libri, regalateci storie

    Chi ama viaggiare, quasi sempre ama anche perdersi nelle parole, nei ricordi tramandati sotto forma di racconti. Non amo leggere libri troppo pieni di nozioni riguardanti ai luoghi, ma amo perdermi in quei romanzi in cui la storia si sviluppa in luoghi ben definiti, raccontati con descrizioni dettagliate.

    Solo ultimamente ho scoperto una collana ricolma di titoli interessanti, romanzi che si svolgono spesso in ambientazioni nordiche, in cui il contatto con la natura è molte volte estremo. Della collana Iperborea alcuni titoli che potrete acquistare sono Norwegian blues, Bagliori a San Pietroburgo, Il libro del mare, Anime baltiche, Il pastore d’Islanda
    Sempre di questa collana potrete anche trovare due antologie di fiabe nordiche, Fiabe islandesi e Fiabe svedesi.
    Regalo per i più piccoli? Provate la collana dedicata all’infanzia, i MINIBOREI.

    Altra collana editrice che pubblica molti romanzi di viaggio e che vi consiglio è Guanda Editore. Alcuni titoli? Notizie da un grande paese, Capo Horn, Antartico, Piccola grande isola, Ultime notizie dal sud, L’Africa non esiste, Una casa a New York

    E infine, ma non per questo meno importante, l’e-book edito da Chance Edizioni a cui ho partecipato anche io con un mio racconto. Wanderlust, una raccolta di racconti che vi porteranno dalla Francia, alla Nuova Zelanda, dall’Italia al Sudamerica.

    Costo: dai 5 ai 20 euro.
    Dove: ovviamente in libreria, meglio ancora se indipendenti e specializzate in romanzi di viaggio o almeno con una sezione apposta e

  8. Diari di viaggio per appuntare emozioni

    Che sia per appuntare l’itinerario, le frasi più salienti, le musiche ascoltate durante un on the road, i chilometri percorsi o quelli ancora da percorrere, un vero viaggiatore ha sempre con sé una penna e un taccuino.
    Un diario di viaggio in cui scrivere tutto ciò che si desidera è quindi sicuramente un regalo super azzeccato per un viaggiatore. Vi consiglio quelli della Moleskine, Mr. Wonderful, quelli interattivi di Luckies Lucktravr.

    Costo: dai 5 ai 20 euro.
    Dove: in libreria, in cartoleria, online.

  9. Gadget da viaggio: tappi per le orecchie, saponi in miniatura, cuscini da aereo

    I piccoli gadget da viaggio, possono essere un regalo divertente quando non si ha intenzione di fare altri regali o quando, insieme a un regalo più corposo, si vuole aggiungere ancora qualcosa. Tappi per le orecchie, cuscini gonfiabili da usare in aereo o durante i viaggi in macchina o in treno, porta saponi e spruzzini in miniatura soprattutto per i weekend brevi e i viaggi in aereo con solo bagaglio a mano, dove i liquidi non devono superare i 100 ml.

    Costo: da 2/3 euro a 20 euro.
    Dove: senza dubbio sul sito Troppotogo o Tiger.

  10. Powerbank, adattatori universali e caricabatteria di scorta, per non restare mai senza carica

    Il nostro cellulare è ormai il nostro cerca persone, il navigatore, l’enciclopedia, la rubrica con i numeri più importanti ( e che NON sappiamo a memoria ), la macchina fotografica, il nostro computer portatile con l’accesso a tutti i nostri social, rimanere senza carica, soprattutto durante un viaggio, non è mai una buona idea. Per questo, un regalo davvero utile, che permetterà di ricaricare anche due/tre volte il telefono con una sola carica, è il powerbank.

    Altro regalo secondo me utilissimo è un adattatore universale, per permettere di partire tranquilli, in qualsiasi luogo del mondo. Che viaggio sarebbe se dovessimo scegliere se attaccare alla carica il cellulare o la macchina fotografica?

    Costo:  da 15 euro a 50 euro.
    Dove: anche in questo caso il sito Troppotogo potrebbe fare al caso vostro, ma anche negozi di elettronica.

Un pensiero riguardo “10 regali da fare a chi ama follemente viaggiare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...