Aix-en-Provence è stata una piacevolissima scoperta. Soprannominata “la città dalle mille fontane”, Aix-en-Provence è anche la città dei mille mercati. Passeggiandole dentro, ascoltando solo i vostri sensi, vi imbatterete in un mercato dopo l’altro: il mercato dei fiori a Place de l’Hôtel de Ville, il mercato dei libri in cui sicuramente troverete mappe vintage e appenderne una in casa vostra vi farà sentire dei veri esploratori, il mercato della frutta e della verdura. Le bancarelle di abiti vintage con gonnelle floreali e camicione, cappelli di paglia dai mille colori, saponette profumate a base di sapone di Marsiglia, decine di scatole e scatolette di latta, faranno indubbiamente la gioia di noi donne. Ma Aix-en-Provence è una città da vivere, passeggiando, girovagando, fermandosi per un caffè o un aperitivo in uno dei tantissimi allegri dehor all’esterno. Il suo clima favorevole, particolarmente mite durante tutto l’anno, le consentono di sentirsi una piccola Parigi, ma un po’ più calda.

Aix-en-Provence: la città dalle mille fontane

Se pensate che questa dicitura le sia stata data un po’ a caso, dopo pochi minuti a spasso per la città, capirete che non è così. Aix-en-Provence è davvero la città delle mille fontane: a ogni angolo, in ogni via, in ogni vicolo, certamente ne incontrerete una – o più di una. Piccole, grandi, centrali, riparate, ce ne sono davvero in tutti i modi e in tutti i materiali.

DSC_0010
Aix-en-Provence, la città dalle mille ( e non è un numero a caso) fontane

Ovunque troverete dehor stracolmi di turisti e locali che mangiano a tutte le ore, chiacchierano, scherzano, si incontrano. La scelta gastronomica è davvero ampissima, dalle conosciute catene di alimentari, ai bistrot semplicemente splendidi – e molto francesi. Un occhio di riguardo è dedicato alla cucina italiana: sono tantissimi i ristoranti e le gelaterie italiane, con la coda di persone fino a fuori!

DSC_0042
Centro di Aix-en-Provence, bistrot e dehor in piazza

Aix-en-Provence: la città dai mille mercati

Passeggiare tra le vie e le strade di Aix-en-Provence vi darà la sensazione di passeggiare in un grandissimo mercato all’aria aperta. Proprio dove ne finisce uno sembra iniziarne un altro: stili differenti, antico e moderno che si contrappongono e si fondono, ma la sensazione finale è quella di una sintonia disarmante. Donne bellissime che passeggiano lasciando scie di profumo ( mi sono sempre chiesta se i profumi delle donne francesi siano diversi dai nostri! ), ragazzi che si incontrano, tanti turisti: Aix-en-Provence è una città vivacissima ma elegante.

DSC_0007
Cappelli, cappelli, cappelli ( e io li avrei acquistati tutti! )
DSC_0014
Bancarelle ricolme di mappe e cartina in stile vintage
DSC_0038
Bancarelle ( e profumo ) di fiori

Per non perdervi nessun mercato, ecco un promemoria utile!

Aix-en-Provence: la città dai mille artisti

La Francia è un pullulare di arte e pittura e tantissimi artisti francesi del passato ma anche contemporanei hanno dedicato tempo, lavoro e opere intere alla magia della Provenza. Aix- en- Provence fa rima con Paul Cézanne, pittore che è nato e morto proprio in questa città e in questa città ha prodotto alcune delle sue più importanti opere post-impressioniste. Se siete interessati a un percorso tra i siti cezanniani, qui troverete quello che fa al caso vostro.

Passeggiando per le sue vie, vi renderete conto, di quanto il lato bohemien che caratterizza la Francia, non sia per niente scomparsi, come alcuni sostengono, sia semplicemente mutato, adattandosi alla società odierna e alle circostanze.

DSC_0032
Aix-en-Provence, ovunque si respira arte