Leggere di follia e disturbo mentale | Otto libri tra saggi, classici, poesie e thriller psicologici

Sviscerare gli stati d’animo e i miliardi di anfratti della psiche umana che si sovrappongono, si divorano, si alternano, è da sempre priorità dello scrittore. Quando una penna si trova a tratteggiare un comportamento che nasce da una dimensione psichica di cui l’agente non ha coscienza, quando, insomma, uno scrittore decide di raccontare il disagio di un disadattato, il disturbo mentale, la sofferenza che lo consumano, la scrittura diventa riflessione e realismo, letteratura o poesia a servizio delle diversità, strumento di analisi della società, approfondimento di se stessi. Se l’autore è così bravo da mettersi in gioco e scandagliare il proprio io, trasfuso in quello del protagonista, anche al lettore sembrerà di sprofondare in una perenne, inestinguibile ricerca di un senso, di una spiegazione logica o scientifica. Quando il tema, poi, è la follia, le pagine scorrono veloci.

Qui di seguito, otto libri per leggere di follia e disturbo mentale, 8 libri che indagano la malattia mentale con un approccio diverso e sempre curioso e singolare, tanto che alcuni di essi sono definiti epocali. Continua a leggere “Leggere di follia e disturbo mentale | Otto libri tra saggi, classici, poesie e thriller psicologici”