Stupidamente, molto stupidamente avevo lasciato Bruxelles in secondo piano, nelle retrovie delle capitali europee. A dicembre un’offerta a cui era impossibile dire di no mi ha portato proprio in Belgio, nella sua capitale, di cui mi sono perdutamente innamorata. Bruxelles è una città colorata e piena di murales, appassionata di musica e libri vintage, con un grado di allerta ancora elevatissimo dopo i vili attentati subiti.
Ecco alcuni consigli che spero siano utili per organizzare il vostro viaggio a Bruxelles!

AEROPORTO-CITTÀ

I voli low cost arrivano tutti all’aeroporto di Bruxelles Charleroi, che dista circa un’oretta di pullman dalla città. Dall’aeroporto, il modo più economico per raggiungere la stazione di Bruxelles-Midi, è il Brussels City Shuttle. Vi consiglio di acquistare i biglietti online per evitare inutili code e perché la tariffa è molto più conveniente. Acquistando online, infatti, avrete la possibilità di pagare il vostro biglietto a una tariffa massima di 14 € a tratta, contro i 17 € che spendereste acquistandolo in aeroporto. Potete acquistare il vostro biglietto su questo sito decidendo semplicemente il giorno in cui lo utilizzerete, ma senza essere vincolati a uno specifico orario. Quindi, potete stare tranquilli per eventuali ritardi del volo. Il Brussels City Shuttle effettua anche viaggi dall’aeroporto Charleroi verso Lille e Lussemburgo, può essere una buona base anche per queste due mete.
È un aeroporto piccolino ma parecchio affollato nelle ore di punta. Per questo motivo al ritorno vi consiglio di dirigervi in aeroporto con largo anticipo perché superare i controlli può richiedere anche un’ora. Meglio non rischiare!

BRUXELLES-BRUGES

Chi va a Bruxelles per qualche giorno, molto spesso decide di visitare anche altri luoghi e sicuramente il più gettonato è Bruges o Brugge, un paese incantato che ricorda le ambientazioni delle favole. Si può raggiungere Bruges con il treno, partendo da una delle stazioni principali di Bruxelles (Bruxelles-Midi o Bruxelles-Nord). I biglietti sono acquistabili in stazione o sul sito delle Ferrovie Belghe. Nel caso in cui decidiate di visitare Bruges durante il weekend, potrete farlo acquistando la tariffa agevolata del Weekend Ticket Internet che vi permetterà di visitarla dalle 19.00 del venerdì fino alla domenica con il 50% di sconto e in questo modo invece che pagare quasi 30 € A/R, ne spenderete solo 15€ (promozione valida solo se acquistate su internet).

GUIDE TURISTICHE

Oltre alle guide turistiche classiche che potrete acquistare anche prima di partire, vi consiglio di chiedere la guida turistica “for young travellers” ai punti informativi presenti all’aeroporto. È una guida scritta da giovani locali per giovani viaggiatori che vogliono vivere anche gli angoli più nascosti e divertenti della città, è ricca di aneddoti e spunti e ha una cartina chiara e ampia!

16388959_667594713412154_734249317_o
Brussels city map fot young travellers

BRUSSELS CITY CARD

Come tutte le maggiori città europee anche Bruxelles offre delle Card valide per 24, 36, 48 ore a seconda del prezzo, che permettono di visitare più di 39 Musei, avere sconti in numerosi ristoranti e locali e usufruire del trasporto gratuito. Sicuramente un ottimo compromesso per visitare la città spostandovi velocemente da una parte all’altra e risparmiare sul costo dei musei. Quello che vi consiglio però, ovviamente se ne avete tempo e modo, è di visitare il più possibile la città a piedi, piena di murales coloratissimi, negozi di oggetti vintage, veri e propri angolini da incorniciare !